aprile 26, 2016

RECENSIONE : Lola and the Boy Next Door, S. Perkins

Good evening! Vi ho detto che in questi giorni sto avendo molto tempo libero e quindi sto approfittando dell'occasione per rilassarmi dallo studio matto e disperato che ho dovuto affrontare nella sessione d'inizio aprile, e specialmente per rimettermi al passo con i post che mi mancano... soprattutto se questi post sono delle recensioni. So che è una cosa piuttosto scontata ma io adoro farle ed ultimamente le sto anche cambiando un po', come impostazione. Sono i post primari di un blog ed io amo scriverli, perfezionarli, rileggerli mille volte, o anche solo scriverli di getto.

Oggi sono emozionata per il libro che vi sto portando in prima pagina. Sapete già che questa trilogia è amata in tutto il mondo, sapete già quanto mi sia piaciuto il primo e quanto mi piaccia continuare a leggerli. Sto parlando di loro, sì, di Lola e Cricket, i più cool di San Francisco, i pazzi del quartiere, la coppia che scoppia di questo romanzo.

Avevo letto questo romanzo tipo alla fine dell'anno, più o meno, però ero "in pausa" dal blog e non vi ho mai scritto nulla al riguardo. C'ho provato la settimana scorsa, ma avevo bisogno di ricontrollare bene tutte le citazioni che avevo segnato sulle note e poi... senza pensarci troppo su, ho riletto il romanzo. Sia questo che il primo della serie, così, giusto per fare un briefing.

Rileggerli, o meglio leggerli, per me è stato come se li avessi letti per la prima volta. Mi sono lasciata trasportare e voglio che questa recensione sia almeno un po' bella e di trasporto come il libro in questione. Insomma per RENDERGLI ONORE. A Lola. A Cricket. Ma anche un po' ad Anna e St. Clair più carini che mai. O a prepararmi per l'incontro con Isla e Josh e tutti loro. Di nuovo.
*occhi a cuoricino per tutti loro, per il ritorno nella SoAP, per Parigi*

16101168
Autore: Stephanie Perkins

Titolo: Lola and the Boy Next Door

Titolo it: Il primo amore sei tu

Serie: Anna and the French Kiss #1 

Editore: De Agostini - italian version

Trama: Lola ha diciassette anni, un gusto un po’ stravagante per la moda, e tre piccoli, piccolissimi desideri. PRIMO Andare al ballo della scuola vestita da Maria Antonietta. SECONDO Convincere i genitori che Max è il fidanzato migliore del mondo. TERZO Non rivedere più Cricket Bell. Mai più. A volte però il destino gioca brutti scherzi e la famiglia Bell al completo si trasferisce nella casa proprio di fronte a quella di Lola. All’improvviso la ragazza sente il mondo crollarle addosso. Per due anni ha faticosamente tentato di dimenticare Cricket, e ora tutti i suoi sforzi sembrano vanificati. Cricket è di nuovo lì, davanti ai suoi occhi, e con lui il ricordo di ciò che è stato e di quell’ultima giornata insieme… Lola è sicura di aver voltato pagina con Max e di non provare più niente per Cricket. Ma allora perché sente il cuore batterle all’impazzata ogni volta che lo incontra? Forse perché il primo amore non si scorda mai?

5 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie iconcookie icon
Anna and the French Kiss : 
#1 Anna and the French Kiss (Il primo bacio a Parigi, 2015)
#2 Lola and the Boy Next Door (Il primo amore sei tu, 2015)
#3 - Isla and the Happily Ever After (Inedito in Italia, negli US dal 2014)

R E C E N S I O N E 
Lola Nolan è piuttosto particolare, molto vistosa e generalmente molto allegra. Ha questa grande passione per i costumi, ama cambiare aspetto con l'aiuto di parrucche e vestiti sfarzosi... infatti il suo sogno del momento è di potersi cucire un perfetto vestito da Maria Antonietta col quale fare una splendida figura al ballo di fine anno. 

«[…] Magari qualcuno pensa che ti travesti solo per nascondere la tua vera identità, ma io credo che un costume sia più vero di quanto possano mai esserlo degli abiti normali. Perché dice realmente qualcosa sulla persona che lo indossa. Conoscevo questa Lola, perché esprimeva i suoi desideri e i suoi sogni in modo che tutta la città potesse vederli. In modo che io potessi vederli.»

Vive a San Francisco assieme ai suoi due adorabili padri che, a dispetto di quello che potrebbero pensare tutti e che pensavo anch'io, non sono poi così permissivi. Si può capire ciò anche dal fatto che la costringono a fare dei brunch assieme al suo ragazzo Max, un cantante e un ragazzo super sexy... del quale però, i suoi due padri, sembrano non fidarsi, per colpa della differenza d'età e del suo aspetto da tormentato ed oscuro.



Tutto volge normalmente, ovviamente, nella vita di Lola... normalmente fino ad una domenica qualunque, durante un brunch qualunque coi suoi padri e il suo ragazzo, Lola non vede dalla sua finestra qualcuno trasportare mobili nella casa accanto alla sua. Casa che appartiene ai suoi ex vicini, i Bell, alla sua ex amica e ginnasta Calliope, alla sua ex cotta Cricket... casa che è sempre stata affittata, ma che questa volta è ritornata ad essere abitata proprio dai Bell.

Lola ha sempre cercato di togliersi dalla mente Cricket, quel ragazzo bello e ingegnoso che le ha fatto battere il cuore e poi lo ha calpestato, come se nulla fosse. Ma quando Cricket entra come un uragano a far parte della sua vita, forse lei si renderà conto che la sua cotta per il ragazzo della porta accanto non è mai finita. E forse si renderà conto che non finirà mai.

WHAT I THINK AND MY  R E A L  OPINION 
Ho letto questo libro nemmeno un anno fa e già ho subito voglia di rileggerlo, riassaporarlo, rigustarmelo per bene, come se fosse la prima volta. Può sembrare che io mi innamori di tutti i romanzi che leggo, ma giuro che non è così. Cioè non nego che ultimamente mi stia andando fin troppo bene con le letture... ma questo è un altro conto.

Qualche settimana fa, forse un mese fa, cercavo di recuperare con le mille recensioni che ho in arretrato e che sono elencate lì, sulla side bar di sinistra giusto per trasmettermi un po' d'ansia... quindi pensavo di partire proprio da questo libro per ricordarmelo, perché mi mancava davvero un sacco leggere una storia così leggera, che ti trasporta e che ti fa innamorare nell'esatto istante in cui s'inizia a leggerlo.

Così ho detto "PERCHE' NO! LEGGIAMOLO DI NUOVO" e una volta finito ho detto "PERCHE' NO! LEGGIAMO ANCHE IL PRIMO DELLA SERIE!", tutta piena, da cima a fondo, di entusiasmo. Ovviamente entusiasmo positivissimo, perché amo questi due libri alla follia e non so mai decidere quale dei due mi piace di più, perché semplicemente NON. SI. PUO'.

Tutti sanno bene che la Perkins inizia a scrivere i suoi romanzi col presupposto di scrivere qualcosa che tutti possono leggere, che tutti possono amare. Scrive storie che tutti ci aspettiamo di leggere, ma la cosa più bella ovviamente è la sua narrazione. Mi stupisce ogni volta con quanta facilità lei riesca ad esprimere i sentimenti di ogni ragazza che le capita di personificare.

Ma vi assicuro che non è solo lo sgomento nei particolari che l'autrice ci fornisce, o nei personaggi che ci descrive o nelle belle parole che scrive. In questo romanzo si parla di una storia d'amore, sì, e "classica" per modo di dire perché si parla sempre di anime gemelle. Ma dietro a tutto ciò c'è la storia di una ragazza che, vivendo con due padri, ha sempre dovuto affrontare questo problema della diversità coi suoi compagni. E anche il problema della mancanza di una madre che, non solo l'ha abbandonata perché non la voleva, ma che è anche una tossico dipendente senza tetto.

E quindi dall'amore fra Lola e Cricket si passa anche a questi momenti in cui la nostra protagonista deve far fronte a delle discussioni con sua madre che, per un periodo, sta a vivere da lei perché rimane senza casa. Ed è in questi momenti che prevale la morale di questa storia che è fondamentalmente l'accettazione e la consapevolezza di amarsi ed amare per quello che si è e per quello che si ha di fronte, o in generale.

Mi stupisce che lei sappia benissimo come farci sentire le farfalle nello stomaco con la sua trama e i suoi personaggi. Perché se io dovessi parlare della sua trama ovviamente non avrei molto da dire, come avrete notato. Cioè ci sono due ragazzi che si amano alla follia, anime gemelle che, dopo tante, tante, tante e ancora tante difficoltà, riescono a fidanzarsi e vivere la loro vita insieme serenamente. STOP. FINE DELLA STORIA.

«Allora credi nelle seconde possibilità?» Mi mordo il labbro. 
«Seconde, terze, quarte. Quante ce ne vogliono. Tutto il tempo che occorre. Se la persona è quella giusta» aggiunge. 
«Se la persona è… Lola?»
Questa volta sostiene il mio sguardo. «Solo se l’altra persona è Cricket.»

Ma no ragazzi, no. I libri della Perkins sono più di questo. Cioè sì la storia è quella, ok, come volete, ma tutto ciò viene narrato da una penna fresca, semplice e molto, ma molto abile nel descrivere i fatti, nel farci sentire come i personaggi dei suoi romanzi. Ecco altra cosa importantissima da sottolineare mille e mille volte: i personaggi. Perché la Miss Perkins delinea dei Personaggi. WITH. THE. CAPITAL. LETTER. !!!

Non sto a parlarvi tanto dei padri di Lola, anche se vorrei, perché mi concentrerò su Lola e Cricket. Voglio dire Lola e Cricket. LOLA. E. CRICKET. Ok, solo Cricket. La mia più grande ship di sempre. Il mio book boyfriend. L'amore della mia vita. (SCUSA, JAMES -IL MIO RAGAZZO- MA... CRICKET. NON HA BISOGNO DI SPIEGAZIONI!)

Gli occhi azzurri hanno qualcosa di speciale. 
Quell’azzurro che ti fa trasalire ogni volta che si concentra su di te. Quell’azzurro che ti fa desiderare ardentemente di essere di nuovo al centro della sua attenzione. Non verdeazzurro o grigioazzurro, quell’azzurro che è semplicemente azzurro.
Cricket ha quegli occhi.

I padri di Lola sono fantastici, li adoro e mi hanno fatto sorridere tante di quelle volte che vorrei poter davvero vivere una giornata assieme a loro, a fare torte o anche solo ad assaggiarle. Sono protettivi nei confronti di Lola che nonostante ciò, e a differenza di Anna (Vedi: Anna and the French Kiss), è molto più matura ed elabora dei pensieri molto più contorti e seri. Cioè al confronto Anna sembra quasi infantile. Quasi. AMO ANCHE TE, ANNA, DON'T WORRY!

Ho amato alla follia poter essere lei, poter sentire la sua passione per la moda, i costumi, i cambiamenti, poter sentirmi parte della sua vita sentimentale e non. Mi è piaciuto trovarmi d'accordo con lei e mi è piaciuta più di tutte la sua maturità, davvero un sacco. Forse la cosa che mi è piaciuta più di lei, dopo il suo amore per Cricket.

Cricket, Cricket, Cricket. Non so parlarvi di Cricket. So dirvi che, dalla descrizione sembra parecchio, troppo bello: capelli scuri ricci, grandi occhi azzurri, alto, che sa vestirsi bene usando abitudinalmente pantaloni un po' più corti del normale, che usa indossare tanti elastici colorati al polso, che studia alla Berkley, che ama Lola profondamente, che non è il classico ragazzo che sa cosa dire in ogni momento. Parla velocemente, ama l'ingegneria... è un ingegnere, anzi. Progetta un sacco di cose complicate, utili o meno.
Ma davvero non so se gli sto facendo onore. Ma chi non conosce Cricket Bell non può capire... come io non capivo tutto l'amore delle mie amiche-lettrici nei suoi confronti, perché non lo conoscevo.

«Le donne le preferisco con… meno bestie carnivore al seguito e disarmate.» Fa una pausa e sorride. «Nuda è okay. Ma ci vorrebbero un golden retriver e un telescopio. Magari poi farebbe per me. »
Rido.

ABBIATE FEDE, PERSONIFICATEVI IN LOLA, AMATE CRICKET E VIVETE PER 384 PAGINE LA LORO STORIA D'AMORE. E LA STORIA DI LOLA.

Volevo precisare... St. Clair TI AMO ANCORA! Perché sì, se ve lo state chiedendo, sì. In questo romanzo ci sono anche Anna e St. Clair che lavorano assieme a Lola in un cinema di San Francisco e sono anche piuttosto amici, e Anna e St. Clair sono anche piuttosto amorevoli, innamoratissimi, fantasticissimi, splendidissimi. Tutti-gli-aggettivi-carini-ISSIMI. Mi viene da piangere, sono orgogliosa di loro... come se li avessi seguiti nel loro "percorso d'amore". 

WAITING FOR "Isla and the Happily Ever After" (#3 -end) :
Isla ha una cotta per Josh praticamente da sempre, ma lei, timida, introversa e insicura, non ha mai avuto il coraggio di farsi avanti. Quando i due si incontrano a Manhattan durante le vacanze estive, qualcosa scoppia tra di loro e la storia d'amore su cui Isla ha fantasticato cosi tanto si trasforma improvvisamente in realtà. Ma una volta tornati alla Scuola Americana di Parigi, Isla e Josh si ritrovano ad affrontare le tante difficoltà e problemi che la loro relazione comporta, e dovranno trovare un modo per salvare il loro amore prima che sia troppo tardi.

P.S. ditemi se vi piace, anche se è la seconda volta che uso questo "metodo", 
che io vi sottolinei in colori diversi i tre/quattro tipi di elementi principali del romanzo. 
Di solito sono TRAMA, MORALE, PERSONAGGI E NARRAZIONE. 
ma lo faccio giusto per essere più ordinata e capirci un po' di più anch'io. 
spero vi piaccia xx ♥

2 commenti:

  1. Ciao Ronnie!! Che bella recensione! <3
    Anna mi era piaciuto tantissimo, ma Lola mi si è stampata nel cuore!! Sarà che Cricket è così dolce (dico solo: la stella sulla mano!!! *-*), ma la storia di Lola è stata davvero un'esperienza diversa da quella di Anna!! Il fatto che avesse una famiglia così particolare, due padri divertentissimi e un modo di vivere così colorato, mi ha fatto amare Lola con tutto il cuore! ^-^ Ora sono curiosa di sapere se ti piacerà anche Isla !
    p.s. mi piace questa nuova impostazione per le recensioni!! ^-^ ♥

    RispondiElimina
  2. Ciao! Sono nuova... Ho aperto un blog da pochissimo perché anche a me piace molto leggere. Mi piacerebbe avere dei pareri e qualche followers.. http://ilrumore-dellepagine.blogspot.it/?m=0

    Spero ti piaccia. Intanto mi iscrivo al tuo! É bellissimo!

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!