marzo 06, 2016

WRAP UP : February 2016

WRAP UP - è semplicemente un'alternativa alle recensioni, nella quale vi faccio un recap dei libri che ho letto, dicendovi anche sul fattore che mi ha spinto a comprarli, sul perché mi sono piaciuti o meno e darò un voto. Le recensioni poi saranno scritte quando avrò tempo, perché questa rubrica è proprio per gli incasinati come me che non trovano tempo!

O m g ! 
Non sapete quanto sono dispiaciuta, ma purtroppo devo continuare ad andare avanti con questi post che scrivo la sera e vi pianifico per la mattina. Il fuso orario ha il 50% di colpa, ma l'altra metà va all'università che m'impegna tutta la giornata con le lezioni e le nottate con lo studio. Odio dover lasciare le cose senza finirle ed odio non potervi scrivere subito le recensioni ed arretrarmi, ma so che avrebbe molto più senso non pubblicarvi cinque recensioni una dopo l'altra .. perciò è più utile per me e voi scrivervi un post del genere per tenervi aggiornati ugualmente !

8776757
Autore: Maggie Stiefvater

Titolo: Lament  

Serie: Books of Faerie #1

Editore: Fanucci Editore - GR

Trama: La sedicenne Deirdre Monaghan è una musicista incredibilmente timida ma prodigiosamente dotata. Inoltre sta per scoprire di essere una “cloverhand” – una che può vedere le fate. Quando un misterioso ragazzo sbucato dal nulla entra nella sua ordinaria vita di città, Deirdre se ne innamora. Il problema è che l’enigmatico e contraddittorio Luke si scopre essere un “gallowglass” – un assassino senz’anima di fate – e Deirdre sta per essere la sua prossima vittima. Deirdre deve decidere se i sentimenti di Luke verso di lei sono reali, o soltanto un modo per condurla più profondamente nel mondo delle Fate. L’amore di Deirdre per Luke, bello e pericoloso, la costringerà a prendere coscienza dei suoi poteri elfici, e a essere coinvolta in una lotta all’ultimo sangue contro esseri inimmaginabili.

Assolutamente inutile dire che la Stiefvater è la Stiefvater, per me .. anche se negli ultimi tempi mi sto "scontrando" con persone che l'apprezzano e l'amano come me e voi, il che mi pare piuttosto strano. Perché i suoi personaggi sono fantastici e la sua scrittura è poetica ed illuminante, per una che è riuscita ad amare anche questo romanzo che, prematuro e diverso dagli altri, mi ha saputo conquistare grazie a quel suo velo di mistero che aleggia nell'aria.
4 out 5 cookies 
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon
-

15749186
Autore: Jenny Han

Titolo: Tutte le volte che ho scritto ti amo

Serie: To All the Boys I've Loved Before #1

Editore: Piemme - GR

Trama: Lara Jean non ha mai apertamente dichiarato di essere cotta di qualcuno. 
Quello che fa è scrivere a ciascuno dei ragazzi di cui si è innamorata una lettera, che poi imbusta e custodisce gelosamente in una vecchia cappelliera. Un giorno, però scopre che tutte le lettere sono state spedite... e all’improvviso la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante.

Romanzo dolcissimo, semplice e fresco. Ovviamente non mi aspettavo chissà che capolavoro della letteratura americana e non, ma mi è piaciuto proprio perché non prometteva nulla, ma qualcosa è riuscito a darmi.
4 out 5 cookies 
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon
-
18798983
Autore: Renée Ahdieh

Titolo: La moglie del Califfo

Serie: The Wrath and the Dawn #1

Editore: Newton Compton - GR

Trama: Ogni volta che il sole cala sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne di Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere appena sorge il sole, dopo aver consumato le nozze. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, scoprendolo molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per spezzare una volta per tutte questo ciclo.

Credo che questo sia uno dei libri che mi porterò per sempre nel cuore. Non so com'è nato l'amore tra me e questo romanzo, tra me e i protagonisti e tra me e l'autrice .. ma è nato, ed è un grandissimo amore. Questo libro mi ha conquistata dall'inizio, ed è una grande cosa. Ogni volta che inizio un romanzo ho sempre paura di poterlo abbandonare; l'inizio è cruciale, l'inizio è la parte più importante.
Questo libro mi ha fatto mettere in dubbio le mie "capacità di valutazione" su questo blog.
Questo libro mi ha incantata e sono contenta di averlo letto, ma triste di averlo già finito da un pezzo.
BEST BOOK OF FEBRUARY 2016 : 
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon +
-
10455529
Autore: Federica Bosco

Titolo: Innamorata di un angelo

Serie: Innamorata di un angelo #1

Editore: Newton Compton - GR

Trama: «Una mattina ti svegli e sei un’adolescente. Così, senza un avvertimento, dall’oggi al domani, ti svegli nel corpo di una sconosciuta che si vede in sovrappeso, odia tutti, si veste solo di nero e ha pensieri suicidi l’84% del tempo. E io non facevo eccezione». Questa è Mia, sedici anni, ribelle, ironica, determinata, sempre pronta ad affrontare con tenacia le incertezze della sua età: scuola, compagni, genitori separati, e un rapporto burrascoso con la madre single che la adora, ma è una vera frana in fatto di uomini. Mia insegue da sempre un grande e irrinunciabile sogno: entrare alla Royal Ballet School di Londra, la scuola di danza più prestigiosa al mondo, dove le selezioni sono durissime e il costo della retta è troppo alto per una madre sola. A complicare la sua vita c’è l’amore intenso e segreto per Patrick, il fratello della sua migliore amica, un ragazzo così incantevole e unico da sembrare un angelo, che però la considera una sorella minore. La passione per la danza e quella per Patrick sono talmente forti e indissolubili che Mia non sarebbe mai in grado di rinunciare a una delle due. Fino a quando il destino, inevitabile e sfrontato, la metterà davanti a una delle più dolorose e difficili scelte della sua vita.

Da questo libro mi aspettavo poco quanto niente, perché molte persone mi avevano avvisato che non era granché, che era destinato ad un pubblico più giovane ..e so che questa non è una scusa plausibile. Questo libro non ha scuse, ma una cosa è certa: sto cercando di portare avanti la serie e di finirla perché lasciarle a metà mi da noia (anche se la maggior parte delle serie che inizio sono tutte lasciate a metà, ma questa è un'altra storia) ! Mi ha intrattenuto e l'ho letto velocemente, perciò non posso dire che non mi sono divertita, specialmente a criticare la protagonista ahah ;)
2.5 out 5 cookies : 
cookie iconcookie iconcookie bite icon
-
8909152
Autore: Rainbow Rowell

Titolo originale: Attachments

Titolo: Per l'@amore basta un click

Editore: Piemme - GR

Trama: Ci sono confidenze che non possono proprio aspettare la pausa caffè. Lo sanno bene Beth e Jennifer, colleghe e amiche alla redazione del «Courier». Meno male che c’è la posta elettronica dell’ufficio per discutere ampiamente di fidanzati artisti che si fanno mantenere, allarmi gravidanza, imbarazzanti abiti da damigella per matrimoni in cui non sei mai tu la sposa. Peccato, però, che la direzione del quotidiano abbia deciso di installare un sistema che monitora i computer dei dipendenti per evitare che si facciano i fatti propri nelle ore di lavoro. Ogni volta che un messaggio presenta una parola sospetta, finisce dritto dritto nella casella di posta di un temutissimo, quanto sconosciuto, controllore. La spia che si muove nell’ombra si chiama Lincoln: nerd dall’animo romantico, plurilaureato dal cuore infranto, non s’immaginava certo di dover ficcare il naso nella posta dei colleghi quando ha risposto a un annuncio per un impiego da “addetto alla sicurezza informatica”. Ma se vuole andare via di casa (quando hai ventotto anni e sei americano, vivere ancora con tua madre è praticamente un reato), qualcosa deve pur guadagnare.
Per fortuna, la corrispondenza tra Beth e Jennifer, che infrange regolarmente le direttive del giornale, gli tiene compagnia nei monotoni turni di notte. E lui, venendo meno ai suoi obblighi, nel loro caso non manda mai note di rimprovero. Perché le due ragazze sono inoffensive e simpatiche, le loro storie lo divertono e lo appassionano. E perché ben presto si accorge di essere pazzamente innamorato di Beth, senza averla mai vista. Ormai troppo preso per tirarsi indietro, non gli resterà che vincere la timidezza e uscire allo scoperto: ma come si fa a dichiarare un amore virtuale? Equivoci, batticuore e colpi di fulmine elettronici. Perché a volte, all’amore, non servono sguardi: basta un clic.

Primo libro che ho letto di quest'autrice. Ottima, direi perfetta, opinione di quest'autrice. Mi ha tenuta incollata alle sue pagine sin dal primo momento, sin dalla prima email ..anche se ammetto di essere stata un po' incerta su Lincoln, all'inizio, ma con l'avanzare delle pagine mi sono letteralmente sentita lui. Mi sono sentita stanca del lavoro, mi sono affezionata a Beth e anche a Jennifer, due ragazze davvero davvero davvero simpatiche. 
Ho adorato questo romanzo e non vedo l'ora di recensirvelo, giuro !
4.5 out 5 cookies : 
cookie iconcookie iconcookie iconcookie iconcookie bite icon
-
17788403
Autore: Colleen Hoover

Titolo: Maybe Someday


Serie: Maybe #1


Editore: Leggereditore - GR

Trama: Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando scopre che Hunter la tradisce con Tori. Ora Sydney deve decidere che ne sarà della sua vita.
È attratta da Ridge Lawson, il suo misterioso vicino. Non può staccargli gli occhi di dosso e non può fare a meno di starsene ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le dà armonia e vibrazioni. E anche Ridge non può far finta di ignorare che c’è qualcosa in Sydney: a quanto pare, ha trovato la sua musa. Quando, finalmente, si incontrano, scoprono di avere bisogno l’uno dell’altra...

Avevo già letto un altro romanzo di quest'autrice e sapevo già in cos'andavo incontro. Ero sicura sullo stile della Hoover, ma non sapevo cos'aspettarmi da questa storia, perciò le mie aspettative erano sotto zero. Invece per mia fortuna mi sono ricreduta alla grande .. ed è una delle cose più belle che possano accadere ad un lettore! Questo libro mi ha accolto tra le sue braccia, i protagonisti mi hanno accolto nella loro casa e mi hanno fatto cantare e suonare assieme a loro. Mi è piaciuto scoprire piano piano Sydney e Ridge, due protagonisti da amare. 
La Hoover mi ha conquistata ancora una volta! Ora ... non c'è due senza tre!
4.5 out 5 cookies : 
cookie iconcookie iconcookie iconcookie iconcookie bite icon

- - -
Fatemi sapere cosa ne pensate e cos'avete letto! Io, come potete vedere, sono abbastanza soddisfatta anche per il mese di febbraio. Le letture sono state tutte piacevoli e rilassati, tranne per il romanzo della Bosco. Ma non mi son lasciata abbattere perché poi il libro della Rowell me lo ha fatto dimenticare completamente!

Ho le dita incrociate anche per i libri di marzo e spero vada bene :P tifate per me!

8 commenti:

  1. Prima o poi, anch'io dovrò decidermi a leggere qualcosa della Stiefvater! Un paio dei suoi titoli, se non altro, mi ispirano tantissimo... ^___^

    RispondiElimina
  2. La moglie del califfo mi incuriosisce sempre di più *-*

    RispondiElimina
  3. Che sofferenza Maybe someday! Devo ancora ripigliarmi Y.Y
    Comunque io stra-ADORO la Stiefvater e ormai è diventata una delle mie autrici preferite... ma Lament proprio non mi è piaciuto Y.Y

    RispondiElimina
  4. Quante belle letture! Della Rowell per ora ho letto solo Fangirl e mi era piaciuto molto, anche se l'inizio l'ho trovato molto lento. Non vedo l'ora di leggere qualcos'altro di suo. Questo della Hoover mi inquieta un pochino. Il libro della Han, come sai, mi è piaciuto molto. Davvero dolcissimo e divertente. Per quanto riguarda la serie della Bosco, nonostante siano passati anni da quando ho letto i primi due, faccio ancora fatica a cancellare il ricordo dalla memoria. Tremendi! Come te proprio non riuscivo a tollerare la protagonista. è stata una vera angoscia leggere quella storia! Per "The Wrath & the Dawn" invece sono strafelice che anche tu lo abbia amato! è stata la mia migliore lettura del 2015 e non vedo l'ora che esca il secondo! L'altro giorno ho letto anche "The Crown & the Arrow", una bella novella, ma davvero troppo corta =/

    RispondiElimina
  5. Non ci interessa wuando posti, basta che lo fai. 💜
    Ultimamente leggi libri che vorrei tanto leggere anche io e ti invidio tantissimo. Qui vi sono The Wrath and The Dawn, Attachments e Maybe Someday.
    Sono contenta che le tue letture siano soddisfacenti, non c'è cosa più bella di questa. 😌

    RispondiElimina
  6. "Maybe Someday" è una lettura fantastica, anche se avrei volentieri tagliato una cinquantina di pagine a circa metà della storia perché troppo statiche :)
    Speriamo che quel libro della Rowell arrivi anche in Italia *dita incrociate* ^^ Un bacio.

    RispondiElimina
  7. The Wrath and the dawn *__* Bellissimo libro!
    Lament è stato il mio secondo romanzo della Stiefvater e l'ho adorato, anche se non è di certo il mio preferito. Il seguito è sicuramente migliore e sono sicura che il terzo e ultimo volume (se e quando verrà pubblicato) sarà meraviglioso *__*

    RispondiElimina
  8. The Wrath and the dawn è piaciuto molto anche a me, però ammetto che mi aspettavo quel qualcosa in più che me lo facesse adorare del tutto!

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!