aprile 08, 2015

RECENSIONE: Tutto ciò che sappiamo dell'amore, C. Hoover

Hello sunshines! Sono ancora in America, vi bombardo di foto sui social network e mi sto divertendo da morire. Ho comprato pochi libri fino ad ora, ma sono felice per quello che preso perché non vedo l'ora di mostrarvelo e di chiedervi che ne pensate. Credo proprio che la foto sarà bellissima e che vi caricherete assieme a me. Saltelleremo di gioia! 

Ultimamente sono molto tranquilla, trascorro le giornate in completo relax, e mi sono già venute in mente un paio di idee per il blog che spero di portarvi alla luce molto presto. Spero vi piaceranno, perché a me sembra ottimo. 
Passiamo a noi ..oggi altra giornata tranquilla, altre letture tranquille ..sapete che per me la tranquillità è produttiva, infatti vi posterò i miei pareri su qualcosa che non mi sarei mai immaginata potesse piacermi.

Autore: Colleen Hoover

Titolo: Tutto ciò che sappiamo dell'amore

Serie: Slammed #1

Editore: Rizzoli - Fabbri Editore RISTAMPA

Trama: Dopo la morte del papà, Lake, 18 anni, si trasferisce in Michigan, rassegnata ad affrontare un nuovo, faticoso inizio. La risalita però appare d'improvviso dolce, perché nella casa accanto alla sua abita l'affascinante Will, anche lui costretto dalla vita a crescere in fretta. L'intesa è immediata, ma al primo giorno nella nuova scuola, Lake scopre che il loro è un amore impossibile: Will è uno dei suoi professori. Quanto costa amare qualcuno? Per Will troppo: se si scoprisse che frequenta una studentessa, perderebbe l'affidamento del fratellino. Eppure dimenticarsi è difficile, e più stanno lontano, più Lake e Will si innamorano, fino a scambiarsi confessioni dal palco di un locale, nascondendole in poesie tra le cui righe solo loro sanno leggere. Grazie a quei versi capiranno che non bisogna lasciarsi intimidire dal futuro, perché tutto ciò che sappiamo dell'amore è che l'amore è tutto (come dice in modo magistrale Emily Dickinson e tutti noi abbiamo pensato almeno una volta nella vita).

4 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon

R e c e n s i o n e 

Lake è una ragazza di diciotto anni che vive in Texas con il fratellino Kel, la madre e il padre. Trascorre una vita normale, come ogni adolescente va al liceo, studia, esce con gli amici. La sua vita viene travolta quando il padre improvvisamente muore, e lei assieme alla madre e a Kel si trasferisce a Ypsilanti in Michigan. 
All'inizio questa città non le sta molto simpatica: il dolore per la morte del padre è troppo forte, l'odio per la madre che l'ha fatta allontanare dalla sua unica e vera casa è vivido. Quando però conosce un ragazzo che vive nella sua stessa strada, tutto sembra tornare al posto giusto e lei ritorna a sorridere ..anche se per molto poco. Will, il ragazzo, è il suo professore d'inglese e la loro storia dovrebbe concludersi così. 

Ma tra una cosa e l'altra, Lake e Will non riusciranno a separarsi completamente: ci sarà sempre qualcosa che li terrà legati. Qualcosa come i loro fratelli inseparabili, qualche loro lite, ma anche la scoperta di una notizia negativa che, per Lake, segnerà una nuova vita concentrata su qualcos'altro di più importante.

Non avevo letto nulla della Hoover, autrice americana acclamata e conosciuta in tutto il mondo, che non riusciva a catturarmi con nessuna delle trame dei suoi libri. Quando questo libro mi è passato davanti agli occhi non ho potuto fare a meno di leggerlo, e non ho sbagliato affatto.

L'autrice ha uno stile semplice e scorrevole: il classico stile non bello e non brutto, che non disturba e non sorprende. L'unica cosa che mi è rimasta impressa della sua scrittura sono i modi per niente ambiziosi con cui ha narrato la sua storia. Storia che ha dei punti negativi, ma che in qualche modo colpisce per la tecnica con cui è stata narrata, e per la semplicità dei personaggi.

Ho adorato da morire il fatto che la Hoover avesse narrato questa storia inserendo la poesia come un modo di esprimersi dei protagonisti che superano tutte le paure, rivelano i segreti attraverso di essa. La storia di Lake e Will è iniziata normalmente, si è stroncata, ed ha continuato ad esistere attraverso le parole dell'una per l'altro e viceversa.

I personaggi non sono lo stereotipo dell'innamoramento per me, perché sono calmi e semplici, ma è proprio questo che mi ha colpita. 
Lake è una ragazza semplice che si strugge per amore, si strugge per la morte di suo padre, si strugge per altri problemi che subentrano nel bel mezzo della storia, ma, come qualsiasi altra persona al mondo, cerca di superare tutto ciò. Will invece è un personaggio maturo, o che almeno tenta di esserlo, che non si è scoperto, ma si è lasciato scoprire.

Consiglio sicuramente la lettura di questo NA che pensavo non riuscisse a conquistarmi, ma che invece ce l'ha fatta. Ora non mi resta che leggere altri romanzi della Hoover ed innamorarmi di altre sue storie. 

Slammed :
#1 - Slammed (Tutto ciò che sappiamo dell'amore)
#2 - Point of Retreat (Inedito, negli US dal 2012)
#3 - This Girl (Inedito, negli US dal 2013)

4 commenti:

  1. Amo amo amo Colleen Hoover! Questo è stato il primo libro dei suoi che ho letto e Wow. WOW. Il mio preferito finora è Hopeless ma Slammed ha comunque un posto speciale nel mio cuore <3

    RispondiElimina
  2. La grafica è carinissima *_*
    Nemmeno io pensavo che potesse piacermi, invece mi ha sorpresa tantissimo *-* ogni volta che mi viene in mente, ho gli occhi a cuoricino ♥ della Hoover ho letto anche Le coincidenze dell'amore e più della metà del libro mi è piaciuto, però dopo la piega che prende la storia mi ha delusa tantissimo!
    Adesso non vedo l'ora di leggere Forse un giorno **

    RispondiElimina
  3. Uno dei segreti di questo libro è la facilità con cui ti riesci a calare nei panni dei protagonisti. Un attimo sei il lettore, l'attimo dopo sei Lake o Will. Ho trovato molto carino anche il seguito, mentre mi manca This Girl... Dovrò recuperare a breve!

    RispondiElimina
  4. Non ho mai letto nulla della Hoover, ma credo che sia giunto il momento di farlo!! ^__^
    La storia di Lake e Will sembra davvero molto bella e il fatto che usino le poesie per comunicare, mi incuriosisce... spero di leggerlo presto!! <3

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!