aprile 11, 2015

RECENSIONE: The Summer Trilogy #1-2-3

Hello and welcome back sunshines! Questi pochi giorni di assenza sono stati per me intensivi: mi sono dedicata alla lettura ed ho letto davvero un sacco e molto in fretta, e mi sono messa a girare per le librerie, ho visto qualche altra università e roba del genere. Sapete che avevo in mente di iscrivermi ad una facoltà universitaria vero? Non so se farlo a Londra o in America, quindi penso ancora mi ci vorrà un po' di tempo. Tra una università e l'altra leggevo leggevo e leggevo, come vi ho detto e sapete cosa? Ho finito tre libri in tre giorni: sono tre libri di una trilogia molto famosa all'estero e poco conosciuta in Italia, che avevo inizialmente snobbato ma che poi, guardandola nella mia libreria, mi aveva fatto venir voglia di scoprire di più. Così l'ho divorata, per non sentirmi in colpa per averla fatta aspettare così tanto sui miei scaffali.

All'inizio avevo deciso di non scrivere un'unica recensione per tutta la trilogia, ma poi ho pensato che avrei dovuto farlo inevitabilmente. Queste storie sono unite nella mia testa in un'unico libro, dato che ne finivo uno ed iniziavo l'altro. Me la sono goduta bene bene, non riuscivo a smettere di stare incollata alle pagine che la Han ha scritto.

Autore: Jenny Han

#1 - L'estate nei tuoi occhi (The summer I turned pretty)
#2 - Non è estate senza te (It's not summer without you)
#3 - Per noi sarà sempre estate (We'll always have summer)

SerieThe Summer Trilogy 

Editore: Piemme Freeway

Trama: Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto...

4 out 5 stars
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon

R e c e n s i o n e :

Questa storia parla di una famiglia di amici, se così vogliamo chiamarli, che usavano trascorrere le estati insieme a Cousins Beach, da che i protagonisti ricordano. Questo è dato dall'amicizia tra Laurel e Susannah, due donne inseparabili ed uniche, amiche dall'infanzia, che hanno fatto avvicinare i propri figli grazie al loro legame indissolubile e indimenticabile.

Susannah chiamata Beck dalla sua amica è una donna oramai sposata e con due figli, Conrad e Jeremiah. Una donna dolce ed affettuosa, generosa e molto simpatica, che possiede una casa al mare dove si rifugia con la sua amica Laurel. Anch'essa è spostata e anche divorziata, ha due figli Steven e Isabel chiamata Belly. Laurel è una donna forte e decisa, diplomatica e molto ragionevole.

La storia è narrata dal punto di vista di Belly, figlia di Laurel, innamorata dei figli di Susannah e della loro casa al mare. Lei conta il tempo in estati, non vede l'ora che arrivino per rincontrare i suoi amici, nuotare e scherzare. Belly è affezionata a Jeremiah che le faceva sempre compagnia, con il quale a lei piaceva giocare e scherzare, il ragazzo più simpatico del mondo e anche il più comprensivo; ama Conrad, due anni più grande di lei, bello, riservato e dolce, le aveva rubato il cuore molti anni prima. 

Ero innamorata di Conrad. E sapevo anche da quando. Conrad si era alzato presto per preparare una tradiva colazione per la Festa del Papà. Solo che la sera prima il signor Fisher non era riuscito a raggiungerci. Quella mattina non era là, come invece ci si aspettava. Conrad aveva cucinato comunque. Aveva tredici anni, ed era un cuoco terribile, ma mangiammo tutti la colazione che aveva preparato. Mentre lo osservavo servire uova gommose e fingevo di non essere triste, pensai: "Amerò questo ragazzo per tutta la vita."

Steven, Conrad, Belly e Jeremiah sono cresciuti assieme, li legava qualcosa di speciale e meraviglioso, ma per Belly è un po' diverso. Belly è sempre stata la più piccola, la più piagnucolona, la più rompi scatole, e specialmente quello che più si sentiva estranea ed allontanata dagli altri tre. Ha sempre cercato di unirsi a loro, in qualsiasi cosa facessero; litigava con suo fratello Steven, nascondeva segreti con Jeremiah e osservava, amava, rideva e piangeva per Conrad ..con ognuno di loro ha un legame diverso, profondo e che rimarrà sempre nel suo cuore, tre persone fondamentali nella sua vita in tre diversi modi.

L'estate nei tuoi occhi - #1
The Summer I Turned Pretty

Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto..

In questo romanzo veniamo inseriti all'interno della storia e all'interno delle due famiglie. Isabel ha ancora quindici anni, è rimasta la bambina di sempre a desiderare l'estate sui libri di scuola, a sognare i bagni in piscina, a sperare qualcosa per lei e Conrad. Il suo punto di vista, durante tutto il libro, non è tra i miei preferiti, lo ammetto. Belly è molto giovane e assolutamente infantile, piange in continuazione, si comporta da stupida ..ma nello stesso tempo è da qui che inizia il cambiamento di Belly, è da qui che inizia la vera storia che verrà narrata nel corso degli altri due romanzi. Questa estate che viene raccontata in questo primo libro è quella durante la quale Belly ci racconta il suo passato a Cousins Beach, i suoi rapporti con i ragazzi di Beck, il suo amore intenso ed inevitabile per Conrad ed il suo amore dolce e sincero per Jeremiah. In questa estate Belly diventa bella, i ragazzi la guardano con occhi diversi, pensano a lei in modo diverso, ma lei nel frattempo affina i suoi sentimenti per il suo primo amore.

La vecchia forza d'attrazione, la marea che tornava a risucchiarmi. Continuavo a essere trascinata da quella corrente.. dal mio primo amore. Il primo amore mi riportava a tutto questo, a lui. Conrad riusciva ancora a togliermi il fiato, anche solo con la sua vicinanza. 

* SPOILER ALERT *
Non è estate senza di te - #2
It's Not Summer Without You

Belly ha sempre contato ogni singolo giorno che la separa dall'estate, cioè da Conrad e Jeremiah. Ma non quest'anno. Perché la madre dei ragazzi, Susannah, è di nuovo molto malata. Perché Conrad ha smesso di curarsene. E perché tutto quello che era buono nella sua vita sta crollando a pezzi. Per la prima volta, Belly vuole solo che quell'inverno non finisca mai. E invece, quando Jeremiah telefona per dirle che Conrad è sparito, Belly capisce che quella è l'occasione per rimettere le cose a posto.

Il cambiamento di Belly, in questo secondo romanzo, è ancora in corso. Lei è più o meno la stessa di prima, tranne però per l'estate. Cousins Beach quest'anno non sarà la meta dei ragazzi, perché la dolce e premurosa Susannah è malata gravemente: la madre di Belly è in continuo viaggio per cercare di stare vicina alla sua amica del cuore, Steven è al primo anno di università così come Conrad, e Jeremiah e Belly soffrono in silenzio, piangono, ma non parlano. 
E quando la relazione tra Belly e Conrad diventa quasi realizzabile, tutto va in frantumi e loro non riescono nemmeno a guardarsi in faccia. Tutto però può cambiare, Belly può aiutare ed essere aiutata, forse finalmente Belly riuscirà a mettere un cerotto sulla ferita che ha lasciato nel cuore di Conrad in un giorno per lui tanto triste, mettendo la parola fine. Forse Belly sta cambiando davvero, così come i suoi sentimenti per i ragazzi di Beck.

Mio papà diceva che in tutte le cose della vita esiste un momento destinato a cambiare tutto. Il momento da cui dipende tutto il resto, ma di cui a fatica ci si accorge. Il tiro da tre punti all'inizio del secondo quarto, che modifica l'intero ritmo della partita. Sveglia le persone, le riporta in vita. E tutto per quel singolo momento.

* MEGA SPOILER ALERT *
Per noi sarà sempre estate - #3
We'll Always Have Summer

Sono passati due anni da quando Conrad ha detto a Belly di mettersi con suo fratello. Da allora, lei e Jeremiah sono stati inseparabili. Ma la loro relazione non è felice come dovrebbe. Infatti, quando Jeremiah commette il peggiore errore che un ragazzo può commettere, Belly è costretta a chiedersi se quello sia davvero il grande amore. Davvero Jeremiah è il ragazzo giusto? Davvero lei ha smesso di amare Conrad?

Di solito a me piacciono molto di più i romanzi intermedi in una trilogia, perché conosci già la storia, entri nel vivo, ma non hai paura che finisca. In questo caso però questo è stato il miglior romanzo di Jenny Han, il romanzo più maturo e più intenso. 
Belly è già al primo anno di università, è fidanzata con Jeremiah e le cose vanno per il meglio. Lei ama il suo ragazzo, lo ama da morire, sa che non la deluderà mai, sa che potrà sempre contare su di lui: Belly ha scelto lui come compagno della sua vita. Dopo anni ed anni di amore verso Conrad, dopo pianti, litigi, risate, baci, abbracci e scherzi, lei ha scelto suo fratello. Belly ha scelto chi le è sempre stata accanto ed ha lasciato colui che un attimo la voleva e un attimo dopo la odiava. Il suo cuore ora è per Jeremiah, ma specialmente i suoi occhi ..perché è da molto tempo che non vede Conrad e nemmeno ci tiene a farlo. Probabilmente ha paura che qualcosa in lei possa cambiare, ha paura dell'effetto che lui possa avere su di lei, ha paura che lui con uno sguardo o una parola la faccia cadere di nuovo sotto i suoi piedi. E forse non è sempre stato così? Forse Belly non ha sempre riservato un posto per Conrad nel suo cuore? Un posto grande, un posto enorme per una persona esuberante, lunatica ed intelligente.

Il primo ragazzo con cui abbia ballato un lento, per cui abbia pianto. Il primo che abbia mai amato.

Jenny Han mi ha colpita positivamente con questa trilogia. Ho adorato tutti i personaggi ed in particolar modo Susannah, la dolce e tenera Susannah, e Conrad. Mi sono entrati subito nel cuore e non avevo dubbi riguardo loro due.
Come non ho dubbi sulla storia di quest'autrice dalla penna leggere. Ho letto questi libri in poco tempo e li ho subito amati, come Belly ama Conrad.
- - - - -
Comprerò l'altro libro dell'autrice -To All The Boys I've Loved Before- subito, anzi sto uscendo a prenderlo. Non perdetevi la storia che vi ho recensito, tre contemporanei leggeri ed intensi.

8 commenti:

  1. Purtroppo questa trilogia non mi è piaciuta :( Il primo libro l'ho letto nel giro di un paio d'ore ma lei l'ho trovata troppo immatura e lamentona e il triangolo.. non so, non ce l'ho fatta proprio a continuare :(

    RispondiElimina
  2. Ho il primo, da un anno.
    Credo tu mi abbia dato la svolta che cercavo: la curiosità di leggerlo.

    PER QUESTO IO TI RINGRAZIO (oppure verrò a lamentarmi qui dopo XDDDDD)

    RispondiElimina
  3. Ronnieee <3 <3
    Allora, questo libro ora, nonostante continui a ispiracchiarmi lo leggerò solo per la tua recensione ^_^ vedremo come sarà :D spero non si riveli deludente, in ogni caso partirò senza troppe aspettative che è sempre meglio
    Un abbraccio e buone letture *_*

    RispondiElimina
  4. Non mi ha mai incuriosita particolarmente questa serie. Non so perché ma l'ho cassata praticamente da subito.

    RispondiElimina
  5. Ciao!!
    Sono curiosissima - che idee hai per l'università????

    Comunque, questa trilogia sembra davvero carina! Devo farci proprio un pensierino ;)

    RispondiElimina
  6. Ciao Veronica ♥ A me sono piaciuti tanto! Li ho letti questa estate grazie alla Piemme che mi ha consentito di leggerli e mi sono immedesimata molto nella situazione piuttosto particolare di un'estate che si ripete perché è una cosa che mi caratterizzata

    RispondiElimina
  7. Io ho letto solo il primo volume della serie ma purtroppo non è riuscito a convincermi, l'ho trovato un po' troppo banale e soprattutto troppo simile a tanti altri Young Adults!Invece To All the boys i've loved before mi è piaciuto tantissimo e non vedo l'ora di leggere il seguito *__*

    RispondiElimina
  8. Ciao! Sono la tua 314esima follower! Mi piace troppo l'immagine d'intestazione del tuo blog *-*
    Ecco hai guadagnato una nuova lettrice :D
    Spero vorrai fare un salto da me, mi farebbe molto piacere :)

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!