aprile 05, 2015

April TBR

TBR - rubrica mensile nella quale vi presenterò tutti i libri che conto di leggere, mese per mese. E' bello porsi delle sfide e cercare di superarle.. ma non sempre si possono vincere.

Happy Easter sunshines !
Finalmente sono arrivata a New York come vi avevo già accennato, sono qui da mio padre che da un po' di tempo a questa parte abita qui per lavoro. Sono qui con il mio amico di sempre Hazel per il momento, ma martedì ci raggiungeranno anche gli altri compagni di Londra e dintorni. 
Appena arrivati, dopo aver lasciato le cose scomode a casa, ci siamo messi a girare io, Hazel e sua sorella Lindsay ed ho già avvistato Barnes&Nobles una libreria americana famosissa, ma purtroppo ero in ritardo e non sono entrata. Ma so che gli scaffali aspettano solo me, o forse anche Hazel ..it depends ..

Oggi è Pasqua, mi sono alzata molto presto per fare il solito gioco inglese del tipo "trova le uova nascoste", ma per fortuna ho fatto quest'orario perché sono riuscita ad editare il blog. E' da un po' che vi accenno qualche indizio sulla nuova grafica e finalmente oggi sono riuscita a portarla alla luce. E' ispirata alla storia di Lewis Carroll che tutti conosciamo e che ultimamente mi sta perseguitando. Quando ho visto quell'immagine carina su tumblr ho pensato sarebbe stata adatta per il blog e per voi, infatti spero vi piaccia almeno la metà di quanto piace a me. Stregatto, Alice, il the, c'è tutto quello per cui noi andiamo pazzi. Don't we?
Il post di oggi, come potete immaginare dato che è inizio mese, riguarda ciò che ho intenzione di leggere e portare a termine durante aprile. Questo mese mi sta particolarmente simpatico ..and I'm super pumped because I'm going to be 21. 

A marzo sono stata piuttosto brava. Mi ero programmata di leggere quattro libri, non molto lunghi, e alla fine li ho letti tutti e quattro. Sebbene due di questi li ho finiti i primi di questo mese, comunque rientrano nella challenge dello scorso mese. Sono così orgogliosa di me stessa!

A P R I L  TO-BE-READ PILE :
Autore: Neil Gaiman

Titolo: The Graveyard Book
Il figlio del cimitero

Trama: Ogni mattino Bod fa colazione con le buone cose che prepara la signora Owens. Poi va a scuola e ascolta le lezioni del maestro Silas. E il pomeriggio passa il tempo con Liza, sua compagna di giochi. Bod sarebbe un bambino normale. Se non fosse che Liza è una strega sepolta in un terreno sconsacrato. Silas è un fantasma. E la signora Owens è morta duecento anni fa. Bod era ancora in fasce quando è scampato all'omicidio della sua famiglia gattonando fino al cimitero sulla collina, dove i morti l'hanno accolto e adottato per proteggerlo dai suoi assassini. Da allora è Nobody, il bambino che vive tra le tombe, e grazie a un dono della Morte sa comunicare con i defunti. Dietro le porte del cimitero nessuno può fargli del male. Ma Bod è un vivo, e forte è il richiamo del mondo oltre il cancello. Un mondo in cui conoscerà l'amicizia dei suoi simili, ma anche l'impazienza di un coltello che lo aspetta da undici lunghissimi anni...

Non ho mai letto un libro di Neil Gaiman e siccome il mio amico Hazel ne va pazzo, ha letto tutto quello che c'è in giro ed ha adorato qualsiasi romanzo alla follia ..è ora di buttarmi a capofitto all'interno di questa storia oscura e misteriosa. Neil Gaiman spero mi conquisterai perché mi stai simpatico.
-
Autore: Jennifer Niven

Titolo: All the Bright Places
Raccontami di un giorno perfetto

Trama: È una gelida mattina d’inverno quella in cui Theodore Finch decide di salire sul tetto della scuola solo per capire che cosa si prova a guardare di sotto. L’ultima cosa che si aspetta però è di trovare qualcun altro lassù, in bilico sul cornicione. Men che meno Violet Markey, una delle ragazze più popolari del liceo. Eppure Finch e Violet si somigliano più di quanto possano immaginare. Sono due animi fragili: lui lotta da anni con la depressione, lei ha visto morire la sorella in un terribile incidente d’auto. È in quel preciso istante che i due ragazzi iniziano a provare la vertigine che li legherà nei mesi successivi. Una vertigine che per lei potrebbe essere un nuovo inizio, e per lui l’inizio della fine…

Ho incontrato per caso Jennifer Niven e combinazione avevo il suo romanzo in borsa perché mi era appena arrivato da internet, gliel'ho fatto firmare, le ho parlato un po', ed è una persona straordinaria. L'ho incontrata davvero per caso ..andavo in uno starbucks abbastanza lontano da casa mia, non conoscevo bene da dove dovessi andare, così ho preso la strada di Trafalgar Square e combinazione noto che Waterstone's era super piena. Mi fermo, vedo tante copie di questo romanzo, vedo l'autrice ed entro. Favoloso non credete?!
-
Autore: John Green

Titolo: Cercando Alaska

Trama: Miles Halter, sedici anni, colto e introverso, comincia a frequentare un'esclusiva prep school dell'Alabama. Qui lega subito con Chip, povero e brillantissimo, ammesso alla scuola grazie a una borsa di studio, e con Alaska Young, divertente, sexy, attraente, avventurosa studentessa di cui tutti sono innamorati. Insieme bevono, fumano, stanno svegli la notte e inventano scherzi brillanti e complicati. Ma Miles non ci mette molto a capire che Alaska è infelice. e quando lei muore schiantandosi in auto vuole sapere perché. È stato davvero un incidente? O Alaska ha cercato la morte?

Un altro libro di John Green ebbene sì. E' da tanto che non ne leggo uno suo, e vi spiego subito perché. Da quando hanno trasportato TFiOS al cinema, ha riscosso un successo enorme, e tutti hanno iniziato a leggerlo ..questa cosa mi snerva.
Ora però avevo davvero "bisogno" di un contemporary coi fiocchi e so che Green non può deludermi, non mi ha mai deluso. 

Let me know down below if you are interested in one of these, if you have already read one of these. Ditemi se la grafica vi piace, se posso cambiare qualcosa secondo voi e ..insomma let the freedom free.

9 commenti:

  1. Ciao Ronnie!! Adoro la nuova grafica, anche perché amo Lewis Carrol e la sua Alice!! *__*
    Hai scelto delle bellissime letture - anche questo mese!! - e credo che come te, anche io leggerò All the Bright Places ... !
    Buon divertimento a New York!! Poi ci farai vedere i tuoi acquisti da Barnes&Noble, veroo?? ^__^ <3

    RispondiElimina
  2. i love alice on ontheread. *--*

    Hai scelto tre libri stupendi da leggere questo mese: Cercando Alaska è il mio libro preferito di John Green e All the Bright Places è *tears*
    Non ho letto The Graveyard Book, ma ho letto altri libri di Gaiman e non ho dubbi riguardo questo qui.

    haveeeee fuuuun. *stardust*

    RispondiElimina
  3. La grafica è bellissima, complimenti :)
    All The Bright Places è meraviglioso, spero che ti piacerà quanto è piaciuto a me ;)
    Cercando Alaska devo ancora leggerlo anch'io, e credo che approfitterò della nuova edizione per farlo :D
    Divertiti a New York, un bacio <3

    RispondiElimina
  4. Adoro questa grafica!! è una MERAVIGLIA!!
    All the bright places l'ho finito qualche giorno fa e mi ha un po' deluso nonostante tutti i commenti positivi che avevo letto.

    RispondiElimina
  5. Ciao ♥ E Buona Pasqua in ritardo! ^^ Uhh ma che belle entrate! Cercando Alaska vorrei davvero davvero leggerlo :P E Il figlio del cimitero mi ispira tantissimo! ♥

    RispondiElimina
  6. Mi piace tanto l'header!! :D
    Buona Pasquetta (ormai è tardi per la "buona pasqua" :P) ! Esiste nei paesi anglofoni la Pasquetta? Me lo sono sempre chiesta :P

    RispondiElimina
  7. Bellissima la nuova grafica *_* Buona Pasquetta :*

    RispondiElimina
  8. Io mi devo decidere a leggere Cercando Alaska.
    A tal proposito aspetterò la tua recensione. SAPPILO! :D
    :*

    RispondiElimina
  9. Aww, invidia *-*
    Di Gaiman nemmeno io ho letto mai nulla, ma ne ho sentito parlare molto bene ^^ perciò è in lista, prima o poi leggerò anche lui! La Niver sembra la persona più dolciosa di questo mondo e non vedo l'ora di avere nelle mie manine All the bright places *^* Cercando Alaska l'ho adorato *_* e concordo, odio il fatto che dopo Colpa delle stelle tutti vadano pazzi per John Green .__.

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!