marzo 29, 2015

March WRAP UP

WRAP UP - è semplicemente un'alternativa alle recensioni, nella quale vi faccio un recap dei libri che ho letto, dicendovi anche sul fattore che mi ha spinto a comprarli, sul perché mi sono piaciuti o meno e darò un voto. Le recensioni poi saranno scritte quando avrò tempo, perché questa rubrica è proprio per gli incasinati come me che non trovano tempo!
Hello sunshines! Spero che da voi la primavera sia arrivata già da un bel po' e spero il sole vi stia riscaldando, perché qui piove as usually ma la giornata non è molto fredda. Questa settimana non vi ho aggiornato per niente per due motivi: il primo è che a casa stiamo ancora sistemando un po' di roba quindi la connessione è assente, il secondo è che ho dovuto sostenere un esame di piano per il master e sono stata super impegnatissima con il pezzo che fino all'ultimo minuto non mi sembrava il massimo che potessi dare.
Tra poco partirò per gli Stati Uniti perché il mio dolce papà vive lì, ma conto lo stesso di riuscire a scrivere e leggere qualcosa. In questo periodo e in questo mese non ho letto moltissimo, ma non so come sono avanti di un libro nella mia sfida ..è una cosa meravigliosa. Ho anche acquistato pochissimi libri, solo due, che non credo di mostrarvi, o forse sì, non lo so. In America girerò per Barnes & Nobles, mercatini dell'usato e tutte le librerie che incrocerò mi costeranno almeno un acquisto. Sono già sicura di ciò ed ho già in mente cosa prendere, ma vorrei anche che voi mi consigliaste qualcosa.

Splintered di A. G. Howard
Il mio splendido migliore amico - versione italiana
Alyssa Gardner ha il dono di poter sentire i sussurri dei fiori e dei bruchi. Peccato che per lo stesso dono sua madre è finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo Alice nel Paese delle Meraviglie. Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un’incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l’abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. Per sopravvivere, Alyssa deve superare una serie di prove, tra cui asciugare il lago di lacrime di Alice, rimanere sveglia all’ora del tè soporifero, domare un feroce Serpente. Di chi potrà fidarsi? Di Jeb, il suo migliore amico, di cui è segretamente innamorata? Oppure dell’ambiguo e attraente Morpheus, la sua guida nel Paese delle Meraviglie?

Io ho nei miei scaffali questo romanzo da circa un anno, da quando lo vidi su un altro blog non-ricordo-quale e mi attirò subito la cover, because it's stunning. Ma non ho mai dato una chance, non l'avevo nemmeno aperto, poi l'ho fatto e "perché non l'ho letto prima!" Questo romanzo è incantevole, in qualsiasi modo vogliate intenderlo, è affascinante, misterioso, oscuro e bellissimo. Nella mia recensione vi ho scritto tutto quello che pensavo, ma credo che le parole non basteranno per dirvi quanto mi è piaciuto ..lo capirete solo una volta averlo letto, perché vi conquisterà piano piano.
BEST BOOK OF MARCH 2015 :
4.5 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon cookie bite icon
- -
Il circo della notte di Erin Morgestern
Appare così, senza preavviso. La notizia si diffonde in un lampo, e una folla impaziente già si assiepa davanti ai cancelli, sotto l'insegna in bianco e nero che dice: "Le Cirque des Rèves. Apre al crepuscolo, chiude all'aurora". È il circo dei sogni, il luogo dove realtà e illusione si fondono e l'umana fantasia dispiega l'infinito ventaglio delle sue possibilità. Un esercito di appassionati lo insegue dovunque per ammirare le sue straordinarie attrazioni: acrobati volanti, contorsioniste, l'albero dei desideri, il giardino di ghiaccio,.. Ma dietro le quinte di questo spettacolo senza precedenti, due misteriosi rivali ingaggiano la loro partita finale, una magica sfida tra due giovani allievi scelti e addestrati all'unico scopo di dimostrare una volta per tutte l'inferiorità dell'avversario. Contro ogni attesa e contro ogni regola, i due giovani si scoprono attratti l'uno dall'altra: l'amore di Marco e Celia è una corrente elettrica che minaccia di travolgere persino il destino, e di distruggere il delicato equilibrio di forze a cui il circo deve la sua stessa esistenza.

I libri regalati sono sempre i migliori, lo diceva sempre mia madre ed ha ragione. Quando acquisti un libro sei tu la responsabile del verdetto finale, ma quando te lo regalano è bellissimo scoprirlo piano piano ed adorarlo, senza averlo messo in programma. Questo libro è uno di questi: mi è stato regalato a sorpresa da una mia amica e collega, Veronica-my-sister, ed è stato meraviglioso leggerlo ed amarlo.
4.5 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon cookie bite icon

- -
Player Piano di Kurt Vonnegut
Piano meccanico - versione italiana
In un futuro non troppo lontano, dopo l'ultima guerra, l'America vive nel benessere grazie all'impiego su vasta scala della meccanizzazione. La società è divisa in due. Da un lato un pugno di tecnici e manager, che proprio durante l'ultima guerra hanno imparato a produrre senza le maestranze richiamate sotto le armi. Dall'altro tutti coloro che il basso quoziente d'intelligenza condannava a un lavoro manuale che oggi non esiste più. L'americano medio vive una vita senza scopo. È un rottame, uno scarto del processo industriale e più nessuno sembra aspettarsi da lui un gesto di ribellione. Sarà il tecnocrate più giovane e promettente, Paul Proteus, il primo ad avere qualche dubbio sulla validità della propria missione...

Vi ho parlato del mio amore immenso ed assoluto per i classici dicendovi che adoro leggerli, ma purtroppo ultimamente mi era 'passata' la voglia dato che ne ho letti tantissimi. Non riuscivo mai a trovarne uno che m'interessasse davvero, ma poi il mio ragazzo James è amante di Vonnegut e mi ha consigliato di leggerlo, dato che era nella nostra libreria me ne sono appropriata. Ed ho adorato alla follia lo stile di Kurt Vonnegut, la storia di Paul Proteus, la divisione dell'America e la distopia sviluppata in modo egregio dall'autore. Libro splendido. 
5 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie iconcookie icon

- -
A Tale of Two Cities di Charles Dickens
Racconto di due città - versione italiana

«Era il tempo migliore e il tempo peggiore, la stagione della saggezza e la stagione della follia, l’epoca della fede e l’epoca dell’incredulità; il periodo della luce, e il periodo delle tenebre, la primavera della speranza e l’inverno della disperazione. Avevamo tutto dinanzi a noi, non avevamo nulla dinanzi a noi.» 
Il romanzo è ambientato a Parigi e Londra durante la Rivoluzione francese e negli anni del Regime del Terrore. In esso vengono rappresentati la sottomissione del proletariato francese all'oppressione dell'aristocrazia negli anni precedenti la rivoluzione, e la successiva brutalità dei rivoluzionari nei primi anni della rivoluzione. 
Segue le vite di diversi protagonisti attraverso questi eventi, in particolare Charles Darnay, un ex-aristocratico francese che diviene vittima di accuse indiscriminate durante la rivoluzione, e Sydney Carton, un avvocato inglese che cerca di redimere la propria vita per amore della moglie di Darnay, Lucie Manette, il cui padre venne ingiustamente imprigionato nella Bastiglia.

Mi sembra di non avervi mai parlato della mia passione per Charles Dickens. L'ho conosciuto al corso di letteratura inglese della mia scuola superiore, la nostra professoressa ci fece leggere "Great Expectation", col quale m'innamorai dell'autore, e "Oliver Twist" romanzo della mia infanzia, uno dei primi romanzi che mia madre mi regalò e che riscoprì anni dopo. Mio padre, data la mia ossessione con Dickens, mi regalò tutti suoi libri un paio di anni fa, ma non riuscii a leggerli tutti a tempo perché volevo assaporarli. Questo mese è toccato a questo piccolo racconto di forse trecento pagine, molto intenso e sicuramente sorprendente. 
5 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon


- -
The Wonderful Wizard of Oz di L. Frank Baum
Il meraviglioso Mago di Oz - versione italiana

Il celebre romanzo per ragazzi di L. Frank Baum, da cui è stato tratto l’indimenticabile film con Judy Garland, rivisitato in chiave Marvel. Il vincitore del premio Eisner Eric Shanower collabora con Skottie Young (New XMen) per portare questo classico senza tempo sulle pagine a fumetti. Quando la casa di Dorothy viene trasportata da un ciclone nella Terra dei Mastichini, solo l’intervento del Mago di Oz può farla tornare dov’era.
Accompagnata dallo Spaventapasseri, dal Boscaiolo di Latta e dal Leone Codardo, Dorothy dovrà guardarsi dalla Strega Cattiva dell’Est e vivere magiche e sorprendenti avventure per ritrovare la via di casa. Un classico senza tempo diventa una graphic novel per lettori di tutte le età già premiata dalla critica.

Ovviamente avevo letto questo romanzo da bambina, ma come faccio di solito, li leggo di nuovo da più grande per cercare di apprezzarli come facevo prima ..ma con questo forse non ha funzionato come vorrei. C'è stato qualcosa che mi ha bloccato il piacere della lettura di questo romanzo, non capisco cosa però. Forse l'autore è stato troppo sicuro della sua storia, ma non so come non sono riuscita ad amarlo come pensavo.
3.5 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie icon cookie bite icon

- -
The Complete Fairy Tales di Hans Christian Andersen
Non so perché ho letto questo libro, probabilmente perché volevo farlo mentre sistemavo i libri negli scaffali. Appena l'ho visto mi si sono illuminati gli occhi, è stato un momento magico ed ho voluto prolungarlo. Le favole di Andersen sono le migliori favole del mondo, secondo me, e sono le favole della mia infanzia, le favole della mia vita, le favole che leggerò sempre e che mi provocheranno sempre tanto piacere. 
4 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie icon

- -
Northanger Abbey di Jane Austen
L'abbazia di Northanger - versione italiana
Una storia d'amore sboccia nella cittadina termale inglese di Bath tra ungiovane e benestante pastore anglicano e la protagonista del romanzo, Catherine Morland. Creduta una ricca ereditiera, Catherine viene invitata dal padredel fidanzato nella residenza di famiglia, l'ex-abbazia di Northanger. Qui laprotagonista vive, in uno scambio tra fantasia e realtà, banali eventi quotidiani alterandoli alla luce di immaginarie atmosfere di terrore, tanto da mettere a repentaglio il rapporto sentimentale appena nato. Celebrazione dei ritid'iniziazione sociale della borghesia inglese di provincia, quest'opera dellaAustin rappresenta una sottile parodia del romanzo sentimentale e soprattuttodel romanzo gotico.

Un'altra delle mie 'all time fav authors' è la signorina Jane Austen che ci ha deliziato con pochi libri, ma tutti d'impatto. Lei ha scritto romanzi romantici con il lieto fine, quello che ogni ragazza vorrebbe avere nella vita ..ma non si tratta solo di questo: la Austen è andata oltre gli stereotipi della donna dell'Ottocento, emancipandola e facendola diventare autonoma ed indipendente.

5 out 5 cookies
cookie iconcookie iconcookie iconcookie iconcookie icon

- -

Scarlet di Marissa Meyer
Scarlet, Cronache Lunari - versione italiana

Linger di Maggie Stiefvater
Deeper - versione italiana

Sto ancora leggendo questi due, quindi non so dirvi preciso cosa ne penso, ma credo che li amerò ugualmente. 
Li inserirò nel wrap up del prissimo mese.



Ho preferito non leggere molti young adult in questo mese semplicemente perché non ne avevo voglia, e perché ad aprile sono sicura che leggerò solo libri del genere ..tra tutte le nuove uscite che devo recuperare! Siccome una delle mie risoluzioni libresche è "leggere 12 classici", ma so già che ne leggerò di più, mi sto tenendo avanti col passo. 
Ci tenevo a dirvi anche due cose: 1) Vi ho condiviso le copertine dell'edizioni dei romanzi che posseggo, ma vi ho linkato quelle italiane; 2) Avrei potuto votare come miglior libro di marzo quello di Dickens o quello della Austen, ma non ha senso perché è un classico della mia letteratura, perciò sono andata per il più bello, per quello che mi ha tenuta più incollata alle pagine.
Let me know down below what you have read in March and if you liked those.

8 commenti:

  1. Splintered e Il circo della notte devono essere carinissimi, ce li ho entrmbi in wishlist *-*

    RispondiElimina
  2. Cavolo Ronnie, ma leggi un sacco U.U
    Comunque Splintered l'ho adorato anche io :3 mentre Il circo della notte ce l'ho da leggere da una vita... devo solo decidermi :D sono molto curiosa anche per Dickens e Vonnegut non avendoli mai letti!

    RispondiElimina
  3. Libri bellissimi *-* libri bellissimi ovunque!

    Voglio leggere il circo della notte appena possibile, mi incuriosisce troppo :)

    RispondiElimina
  4. Ronnie hai letto dei libri stupendi questo mese!! *__*
    Northanger Abbey è bellissimo, era uno dei pochi della mia adorata Jane Austen che non avevo ancora letto!
    Il circo della Notte mi incuriosisce molto... devo decidermi a leggerlo...

    ^__^

    RispondiElimina
  5. Il circo della notte è un libro tanto particolare quanto affascinante. Mi rimarrà nel cuore perchè l'ho letto in un periodo davvero particolare della mia vita...
    Splintered sono curiosa di leggerlo! Ce l'ho in lista da tanto tempo e chissà, forse il 2015 è il suo anno!
    Stessa cosa per A Tale of Two Cities, shame on me, non l'ho mai letto!

    RispondiElimina
  6. Ehm... non hai letto moltissimo? Parliamone x'D
    Splintered è meraviglioso, non c'è bisogno di aggiungere altro ;)
    Vorrei tanto leggere A tale of two cities e ce l'ho anche in inglese, ma mi sono leggermente spaventata a causa delle dimensioni di quel libro (enormi) e la dimensione del carattere usato (piccolissimo)! Prima o poi lo troverò il coraggio xD

    Tuo padre è americano. No cioè, scusami tanto. Tu vivi a Londra, tuo padre è americano. GIVE ME YOUR LIFE!!!!!! Dove andrai esattamente? *-*
    (ed ecco che Frannie si fa i fattacci delle altre persone xD)

    RispondiElimina
  7. Sono felice che Splintered ti sia piaciuto, quel libro è stupendo *__* Il circo della notte è uno dei miei romanzi preferiti, l'ho letto qualche anno fa e l'ho amato moltissimo!A tale of two cities vorrei tanto leggerlo *__*

    RispondiElimina
  8. Sei riuscita a leggere Il circo della notte :') ♥ e ti è piaciuto Splintered! ♥♥♥
    E no, spiegamelo: la settimana scorsa mi è venuto in mente "voglio leggere Mr. Vonnegut", e ora mi sbuchi tu con Player Piano.

    Mi metti sempre tanta allegria e buon umore e in modalità #inspiration.
    ♥♥♥

    (take me with youuu, pleaseee. i'll be your home pet.)

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!