gennaio 23, 2015

January WRAP UP

WRAP UP - è semplicemente un'alternativa alle recensioni, nella quale vi faccio un recap dei libri che ho letto, dicendovi anche sul fattore che mi ha spinto a comprarli, sul perché mi sono piaciuti o meno e darò un voto. Le recensioni poi saranno scritte quando avrò tempo, perché questa rubrica è proprio per gli incasinati come me che non trovano tempo!

Buongiorno a tutti e ben ritrovati! omg sembra una pubblicità Oggi avrei preferito scrivervi una recensione, perché ne ho parecchie arretrate, ma il mio stato d'animo non le forze necessarie per scriverne una e poi il tempo è davvero molto poco, oggi. Ho un sacco di lezioni e devo fare delle commissioni urgenti che non posso rimandare, quindi ho pensato ad un'idea carica: una nuova rubrica che ho deciso di adottare e che oggi voglio presentarvi! Come avete visto, non ho pubblicato i banner delle rubriche, perché sono in crisi con questi codici html e con la grafica in generale. Avrei voluto cambiare tutto, ma alla fine mi stava dispiacendo questa qui ed ho lasciato così com'è .. quindi i banner credo che arriveranno molto tardi, o non arriveranno proprio, vedremo. 

Oggi vi presento le letture di questo mese e, anche se dovrei pubblicare questo post agli inizi di febbraio, ho deciso farlo oggi dato che l'ultimo libro che sto leggendo è una rilettura e so già cosa avrei da dirvi.

Celaena Sardothien, paladina del re, ha il compito di uccidere per conto del sovrano, ma la ragazza ha scelto di non portare a termine le missioni a lei affidate: a ognuna delle sue vittime ha dato la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Ora però il suo inganno rischia di essere svelato, forse anche a causa degli antichissimi poteri magici di cui si serve il re, e che dovrebbero essere banditi da decenni. Contrastare questa oscura magia non è semplice, anche perché Celaena si ritrova contesa tra due amori, e non riesce a decidere a quale rinunciare.

Sapete già quanto quest'autrice mi aveva fatto innamorare del suo stile, della sua storia e dei suoi personaggi con il primo libro della serie, Il Trono di Ghiaccio, ma direi che con questo mi ha messo k.o. Adoro la rivoluzione che la storia ha effettuato in questo libro: non è tutto esclusivamente concentrato sul fatto che Celaena è un'assassina ed è lì per uccidere, ma ci sono altre trame travolgenti come quella dei segni di Wyrd. La magia e il sangue si mescolano, proprio come l'amore e l'odio. Non c'è niente che vorrei cambiare di questa trama o di questi personaggi sempre più avvincenti. Nehemia mi è rimasta nel cuore in questo romanzo, dato che nel primo non l'avevo proprio adorata come una dea; su Dorian mi piacerebbe scoprire un po' di più e credo che verrà fuori man mano che leggeremo gli altri libri; Chaol mi ha conquistata E NON DICO ALTRO *fangirling*; Celaena è Celaena! 




- - - - - - -

 
Gwen ha una famiglia un po' strana. Vive infatti con la mamma, la sorella e il fratello assieme alla nonna che non la considera assolutamente, alle zia che la valuta non degna di nota e alla cugina Charlotte che la odia. E questo è ancora niente. Charlotte ha la stessa età di Gwen, ma da sempre è la "prescelta". La famiglia infatti per discendenza eredita un particolare gene che li rende in grado di viaggiare nel passato. E la prescelta è di sicuro Charlotte, è stato stabilito con calcoli complicatissimi e da sempre la preparano per questo evento. Ma forse i calcoli non sono così giusti...

 Fortunatamente sono riuscita a recensire il primo romanzo della serie, Red, che mi è piaciuto davvero tanto ..cioè non tipo oh-mio-dio-quant'è-bello-uno-dei-miei-preferiti-in-assoluto!, ma comunque è stata una storia avvincente. E siccome li ho maratonati -ovvero li ho letti uno dopo l'altro-, ho potuto seguire il filo della storia senza intoppi. I protagonisti sono davvero adorabili e lo stile della Gier è leggero e parecchio simpatico!


- - - - - - -

Sloane sa meglio degli altri che non deve piangere di fronte a nessuno. Con il suicidio che ormai è diventato un'epidemia internazionale, qualsiasi sfogo la può portare nel Programma. I genitori di Sloane hanno già perso un figlio; Sloane sa che faranno di tutto per tenerla in vita. Lei sa anche che quelli che hanno attraversato il Programma sono tornati come una tabula rasa. La loro depressione è stata annullata, ma anche tutti i loro ricordi.
Sotto costante sorveglianza sia a scuola che a casa, Sloane fa buon viso a cattivo gioco e mantiene i suoi sentimenti sepolti nelle profondità del suo animo. L'unica persona con la quale può essere se stessa è James. Ha promesso di tenerli entrambi al sicuro e fuori dal trattamento, e Sloane sa che il loro amore è abbastanza forte da resistere a tutto. Ma nonostante le promesse fatte a vicenda, è sempre più difficile per loro nascondere la verità. 

Di solito con compro libri con delle cover così fredde, ma la trama di questo romanzo è WOW e l'ho preso senza pensarci due volte, molto ma molto tempo fa. Siccome poi l'avevo inserito nella mia TBR di gennaio, l'ho letto subitissimo. Mi è piaciuto abbastanza, anche se mi è sembrato un po' troppo simile per alcuni concetti a Delirium della Oliver. Questa cosa dei sentimenti, del programma che ti resetta, l'ho trovato un po' 'già sentito'.


- - - - - - -

La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più, cancellata nel modo più violento possibile dalla terrificante scoperta che il “sistema per fazioni” era solo il frutto di un esperimento. Circondata solo da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l’opportunità di esplorare il mondo esterno, desiderosa di lasciarsi indietro i ricordi dolorosi e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha lasciato. Verità ancora più esplosive marchieranno per sempre le persone che ama, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l’amore e il sacrificio.

La realtà è che devo metabolizzare, nonostante sapessi già come sarebbe andata a finire, devo metabolizzare. Roth ti amo. Roth ti odio. non lo so nemmeno io: sicuramente ti amo e ti odio.
Vorrei scrivere la recensione il prima possibile perché voglio parlarne con tutti voi -non solo con Vero, che mi ha supportato nelle ultime ore di lettura e nello sclero seguente-. Io adoro questa serie, adoro quest'autrice e quello che mi ha fatto provare!

BEST BOOK OF JANUARY 2015: 

- - - - - - -

Nata in una famiglia di chiaroveggenti, Blue Sargent, sedici anni, fin da piccola sa che con un bacio ucciderà il suo vero amore. Ora però a quanto pare il momento è prossimo: prova ne è la visione che Blue ha nella notte della vigilia di San Marco, quando gli spiriti dei futuri morti di Henrietta, una cittadina della Virginia, si mostrano alle veggenti Sargent: Blue vede lo spettro di Gansey e apprende che è proprio lui il suo vero amore, e quindi la persona che ucciderà.
Fatalità vuole che Gansey di lì a poco si presenti alla porta delle Sargent per un consulto magico: da anni è sulle tracce di Glendower, mitico re gallese la cui salma è stata trafugata oltreoceano secoli prima e sepolta lungo la linea temporale che attraversa Henrietta. 
Blue decide di aiutare Gansey, e si ritrova coinvolta nella ricerca di questa sorta di Graal insieme agli altri Raven Boys, i problematici studenti della scuola che Gansey frequenta. Ma questo è solo l’inizio dell’avventura.

Ho letto questo romanzo tempo fa ed ho anche combattuto per portarlo in Italia grazie all'aiuto di tutti voi. Sapete che io amo la Stiefvater con tutto il mio cuore e da un'autrice del genere non può che uscire un libro meraviglioso! L'ho recensito tempo fa, ma siccome ho comprato il secondo della serie, volevo dare una spolverata al primo. Non è il miglior libro di gennaio, perché l'ho già letto e poi perché Allegiant è una spanna superiore. I'm sorry, Maggie, this is the truth!



Per oggi è tutto: questi sono i libri che ho letto a gennaio e devo dire che sono veramente molto orgogliosa di me stessa e fiduciosa per i prossimi mesi! Quest'anno devo raggiungere 95 libri e mi sto impegnando seriamente a farlo! Sto anche cercando di portare a termine i miei Bookish Resolutions, anche se è troppo presto per farlo ..ma ho qualcos'altro in mente. Starete a vedere!

P.S. Sto ancora leggendo Crossed di Ally Condie, ma non credo di finirlo per questo mese perché ce l'ho sul mio kindle Gus e sapete che è parecchio difficile per me leggere lì sopra. Semmai riuscissi a finirlo, m'inventerò qualcosa!

4 commenti:

  1. Ciao <3
    Sono passata anche io nel tuo angolino,mi sono iscritta con molto piacere.
    "IL trono di ghiaccio" mi ispira moltissimo,ne ho sentito parlare veramente moolto bene,spero non mi deluda,viste le mie alte aspettative.
    Da "Allegiant" invece,mi aspettavo molto di più,in un certo senso mi ha delusa :/
    Raven Boys,lo devo riprendere in mano,lo avevo accantonato perchè mi serviva qualcosa di un po' più leggero.."The program" sembra carino :)
    Buone letture.
    Un bacio :*

    RispondiElimina
  2. Ah Allegiant, quel libro è stato un colpo al cuore. Ci ho messo settimane a riprendermi xD Stupendo Raven Boys e La corona di mezzanotte, anche se i seguiti sono molto molto meglio!Carinissima la trilogia della Gier, The Program è invece in wishlist da secoli, ma ancora non mi sono decisa a leggerlo xD

    RispondiElimina
  3. Ciao Veronica c:
    non conoscevo il tuo blog. Devo dire che è molto puccioso *_* me gusta!
    La corona di mezzanotte l'ho adorato anch'io *^* e ho adorato Chaol *sbava*
    La trilogia delle gemme è piaciuta anche a me, anche se sinceramente mi aspettavo mooolto di più (dato i pareri entusiasti che avevo letto!). Non è perfetta ma è piacevole e coinvolgente e magari non si fa caso ai difetti proprio per questo! Ad ogni modo ce ne sono alcuni che mi hanno infastidita da morire, come l'amore a prima vista e il fatto che ogni libro manca di finale. Praticamente è un libro diviso in tre ._.
    Questo mese dovrei leggere Ladri di sogni *_* Raven Boys mi aveva sorpreso tantissimo!!

    RispondiElimina
  4. Sai cosa? Prima volevo leggere tantissimo The Program; poi, con il passare del tempo, la mia voglia è andata a farsi friggere e leggere che "è-un-qualcosa-di-già-sentito-ad-esempio-Delirium-della-Oliver"... mmmh. Quindi, uhm, grazie per avermi aiutato a depennarlo definitivamente dalla wishlist!?
    Per il resto, Maas+Gier+Roth+Stiefvater *O*

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!