luglio 03, 2013

RECENSIONE: Insurgent, V. Roth

Hello, viandanti cari! Non potevo più resistere dall'impeto di scrivere la recensione di questo romanzo qui e poterne discutere con voi, perché credo sia una cosa realmente importante ..potrei morire da un momento all'altro senza aver parlato con nessuno di questo capolavoro di una delle mie scrittrici che non puoi fare a meno di chiamare cazzo-di-genio. Ha scritto un libro facente parte del filone dei cosiddetti "libri che vorresti leggere sempre e non averne mai abbastanza" e le emozioni sono state mandate direttamente al nostro cuore in un mix letale. 
Spero comunque di aver reso l'idea, nonostante l'ammore e la confusione che provo in questo momento!




Autore: Veronica Roth

Titolo: Insurgent

Editore: De Agostini

Pubblicazione: 2013, Maggio 30

Serie: DIVERGENT #2


    

Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. La sua iniziazione avrebbe dovuto concludersi con una cerimonia per celebrare il proprio ingresso nella fazione degli Intrepidi, ma invece di festeggiare la ragazza si è ritrovata coinvolta in un conflitto più grande di lei... Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal passato, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare.

RECENSIONE

E' stato probabilmente uno dei libri più attesi di tutti i tempi: lo sognavo la notte, leggevo sempre le anteprime e le recensioni su Goodreads con la speranza che il tempo passasse e sembrasse meno un'eternità. 
Con pochi libri sono riuscita ad entrare in sintonia, con pochi libri ho trovato la pace e la tranquillità e di pochi libri mi sono innamorata in vita mia; ho sempre cercato qualche difetto, oppure c'era sempre qualcosa che non mi convinceva. Ma vi giuro che come si cade letteralmente nella braccia della Roth, non lo si fa con nessun altro romanzo/autrice ..perché alla fine è la Roth che ha fatto tutto, è lei il genio.

Appena si apre il libro e si legge la prima pagina ci si accorge che è come se il tempo non fosse passato affatto, come se stessimo leggendo i due romanzi della trilogia uno dietro l'altro.
La guerra tra fazioni è appena iniziata e ci troviamo davanti a due schieramenti: il primo è quello che vuole fronteggiare su tutti ed avere il comando dell'intera Chicago, ovvero gli Eruditi, e il secondo è quello che gli si oppone, metà degli Intrepidi e Abneganti, Candidi e Pacifici
Tris e Tobias, d'altro canto, devono stare vicini, farsi forza e cercare di abbattere tutti i muri che sembrano dividerli ogni giorno sempre di più.

Tris è costretta a convivere con i sensi di colpa per aver ucciso Will e per la morte dei suoi genitori, che hanno sacrificato la sua vita per la sua sicurezza, e Tobias deve guadagnarsi la fiducia di una Tris che non gli sembra più la stessa, che è cambiata radicalmente.
Tra incomprensioni e segreti nascosti, Tris e Tobias dovranno far riemergere dal più profondo dei loro cuori il loro amore ed anche la loro Divergenza. Dovranno prendere coraggio e sconfiggere gli Eruditi che non fanno altro che cercare di abbattere i Divergenti come loro due, anche a costo di sacrificare altre vite innocenti.

Tutto in Insurgent è molto più interessante, intenso e moltiplicato: ci viene spiegato, durante la lettura, tutto il mondo distopico in cui vivono, le usanze ed anche i sentimenti; l'amore e la lealtà veri vengono a galla per mostrarsi alla luce del sole senza paura; la suspense e le scene d'azione sono assicurate. 

L'autrice, con un'abilità narrativa alle stelle, chiarisce tutti i punti che aveva mancato nel precedente romanzo, li arricchisce con particolari super delineati e originali. Ciò che più mi è rimasto impresso sono stati: A) la questione "divergenza" che la Roth ha spiegato e rispiegato in modo pazzesco, facendo anche esempi con i test, gli scenari della paura e i sieri. B) la questione "fazioni": se in Divergent noi abbiamo conosciuto le caratteristiche solo degli Intrepidi e leggermente degli Abneganti, con Insurgent abbiamo una visione più generale ed ampia.

Molti personaggi subiscono dei cambiamenti inaspettati e completamente soggettivi. A me è piaciuto il cambiamento di Tris e di Quattro, perché sono delle mutazioni forzate dalla situazione e assolutamente comprensibili. Tris si trasforma nell'Abnegante che non è mai stata e per vendicare i suoi genitori cerca in tutti i modi di non essere egoista e di mettere la vita degli altri davanti alla propria, rischiando di perdere quest'ultima un sacco di volte. Quattro diventa il perfetto ragazzo dolce e premuroso, ma anche molto impegnato per il bene della società. Inizia a lasciarsi andare con Tris proprio nel momento in cui lei vuole fare l'eroina a tutti i costi, mettendo a repentaglio la loro relazione da favola. 

Altrettanti personaggi secondari prendono più forma come Uriah, Lynn, Eric, Jeanine e Caleb; sono delle caratterizzazioni degne di nota, specialmente per Uriah, che ho adorato alla follia in ogni sua mossa e in ogni sua premura. 

Veronica Roth ha fatto delle scelte molto pericolose in questo libro, ma hanno una motivazione molto valida ognuna. Per me sono state le scelte più sagge e coraggiose mai fatte, ed ho amato il romanzo anche per questo: si è messa in discussione senza alcuna garanzia, ha giocato le sue carte in tavola, ha sfruttato qualsiasi opzione le sarebbe potuta tornare utile; non ha lasciato nulla al caso.

cover dell'ultimo romanzo della trilogia. è una cover
so cool, ma vorrei tanto capire cosa significano
i disegni che inseriscono. a questo c'è l'acqua, ma non
ne conosco la funzionalità LOL
piango già ora, figurarsi quando l'avrò finito,
chissà quando!
una cover-fan che ho trovato su tumblr e
che non potevo non mostrarvi. ma non è
più perfetta di qualsiasi altra cover ci abbiano
mai passato per questo romanzo? *_*

5 commenti:

  1. Bellissimo libro, anche meglio del primo secondo me! E Quattro? Lo lovvo sempre!

    RispondiElimina
  2. 5 little flowers. *O*
    Mi fido (mi fido sempre di te!) e non leggo il contenuto - mi sto tenendo lontana da tutte le recensioni u.u - per evitare spoiler!
    L'acqua di Allegiant non l'ho capita nemmeno o.o forse simboleggeranno le nostre lacrime una volta arrivate all'ultima pagina, non saprei proprio. è_é

    RispondiElimina
  3. Sono proprio rimasta solo io, me lo devo procurare prestissimo. Ho paura però perché Insurgent contiene un alto tasso di mortalità a quando ho sentito, santocielo salvami tu ç_ç
    Mi mancano Tris e Four <3

    RispondiElimina
  4. La fan cover è meravigliosa *__*
    Anche io ho da poco letto e recensito Insurgent. La Roth è diabolica, ora chi resiste' Voglio Allegiant e lo voglio ORA!

    RispondiElimina
  5. Altra serie che devo leggere!! E poi ogni libro in cui esiste un ragazzo di nome Quattro devo essere MIOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!

    P.S. Se hai tempo voteresti il mio sondaggio?? http://vogliadileggere-alic.blogspot.it/2013/06/shadowhunters-le-origini-la-principessa.html
    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!