ottobre 31, 2012

classics

Salve a tutti lettori e buon Halloween! 
A Londra (sì sono di nuovo a Londra per il compleanno di mio padre) questa festa prende il soppravvento ed è una cosa bellissima vedere tutte le strade addobbate, i ragazzini entusiasti e l'allegria che circola nell'aria. Io non sono un'amante della festa ma sinceramente tutto ciò mi riempie di gioia e mi mette una carica assurda.
Probabilmente li conoscete già, questi due libri che ho intenzione di presentarvi, perché sono davvero due classici classici nel vero senso della parola.. un must per gli amanti del genere. 
Le case editrici, il prezzo e le pagine totali ho voluto ometterli nella presentazione perché ci sono diverse edizioni. 
Vi presento solo le cover delle copie dei romanzi che posseggo.


Dracula & Frankestein 


Dracula di Bram Stoker 
Pubblicato nel 1897 e diventato un classico della letteratura internazionale 
Appartenente al genere gotico

"Dracula" è forse l'ultimo grande romanzo gotico: spettrale, altero, spietato o sottilmente erotico, il pallido Conte (il cui nome è sinonimo di vampiro) appartiene a quei personaggi che entrano a far parte dell'immaginario collettivo, imponendo un genere, un simbolo, una sorta di dimensione.



Frankestein di Mary Shelley 
Pubblicato nel 1818 e diventato un classico della letteratura internazionale
Appartenente al genere gotico e fantascientifico  


Frutto perverso degli esperimenti di uno scienziato "apprendista stregone", espressione di una visione apocalittica della scienza, la creatura di Frankenstein è tuttora la raffigurazione del "mostro" per eccellenza, materializzazione vivente delle nostre paure.


Li avete letti? Volete leggerli? 
Sinceramente li adoro, non fateveli scappare! 

P.S. Adoro le versioni Penguin English Library, se vi capita di venire a Londra vi consiglio queste versioni dei classici perché sono super economiche, belle e anche molto semplificate nel linguaggio e nella forma lessicale. 
P.P.S. Vi piace l'Halloween Edition del blog? C'ho lavorato un bel po'

ottobre 30, 2012

Recensione: Muses

Buonasera lettori! 
Sono tre giorni che scrivo periodicamente come una volta e la cosa mi piace e parecchio pure. Dopo tanto tempo torno con furore sul blog con una recensione molto positiva di un romanzo che avevo intenzione di richiedere ma che non lo avevo ancora fatto.. in poche parole mi è arrivato per sbaglio perché mi hanno confusa con Veronica di Wonderful Wonder World (blog che vi consiglio di visitare, me gusta!) 
Il romanzo di cui parlo è.. 


Autore: Francesco Falconi 

Titolo: Muses 

Editore: Mondadori 

Pubblicazione: 2012, Maggio 15

Serie: MUSES #1 

Readership: Young Adult 

Genere: urban fantasy 

Rating: ★★★★


Quando scappa da Roma  diretta a Londra, coperta di tatuaggi e piercing, Alice sente che la sua vita potrebbe cambiare per sempre. Ha appena scoperto di essere stata adottata, ma per lei questa  notizia è quasi un sollievo. Cresciuta con un padre violento e una madre incapace di esprimere il proprio affetto, ora Alice deve scoprire le sue radici e l’eredità che le ha lasciato la sua vera famiglia.
Decisa, risoluta, ribelle, è una violinista esperta ed è dotata di una voce straordinaria. Ed è proprio questa voce a guidarla verso la verità: le antiche nove Muse, le dee ispiratrici degli esseri umani, non si sono mai estinte.
Camminano ancora tra noi. I loro poteri si sono evoluti. E Alice è una di loro.
La più potente. La più indifesa. La più desiderata da chi vorrebbe sfruttarne gli sconfinati poteri per guidare gli uomini, forzarli se necessario, fino alle conseguenze più estreme.
Ma un dono così può scatenare l’inferno.
E sta per accadere.
Recensione
perdonate, al solito, i mille errori

Leggendo parecchie recensioni positive e sentendone parlare molto bene da amici italiani mi ero incuriosita e al tempo stesso mi ero fatta un'impressione alquanto positiva di Muses, un urban fantasy strettamente collegato alla mitologia greca.. nello specifico, alle Nove Muse. 
Le mie aspettative, come potete ben alludere, erano molto alte - per non dire sopra il normale - e speravo di trovare, leggendo questo romanzo, qualcosa che mi deliziasse e mi mettesse carica allo stesso tempo proprio come l'autore Francesco Falconi prometteva sin dall'inizio. 
Non volevo assolutamente rischiare di cadere col naso in un libro appartenente all'ambito banale-noioso e fortunatamente così non è stato. Ovviamente all'interno di Muses c'è stato quel qualcosa che mi ha infastidito, ma complessivamente sono stati casi sporadici e irrilevanti poiché va considerato come un romanzo che ti prende e ti immerge nel suo mondo tanto reale quanto fantastico. 
La colonna portante del romanzo è Alice De Angelis una ventenne che vive a Roma dal carattere difficile e con mille segreti e paure che l'accompagnano nella storia irrequieta e per niente felice della sua vita. 
Alice ci farà conoscere le parti più oscure e tragiche della sua mente e del suo, grande e bisognoso d'affetto, cuore. Ci racconterà, in prima persona e in tempo reale, come una serie di coincidenze possono creare un evento che cambia la vita o meglio che la rivela per com'è realmente: cruda e drammatica. 
Francesco Falconi colpisce al primo colpo non solo per la sua capacità di narrare ma per la sua bravura nel trattare argomenti così delicati - quali violenze familiari, alcool e droga - in un modo così reale e prepotente che commuove e scossa qualsiasi persona con, almeno, un briciolo di emozioni. 
Un clima carico di tensione e amarezza non aiuta certo una ragazza circondata da persone poco affidabili e pericolose piena di rancore, dolore ed odio. Le scelte che ha dovuto affrontare sono state troppo dure per lei che l'hanno portata a fare errori colossali che a volte le sono costati la vita. 
L'unica cosa in cui Alice ripone fiducia, con cui si sente se stessa è il suo violino che l'aiuta a fuggire dal suo mondo sbagliato, dalla sua tristezza e dall'assillante voce dell'Angelo Oscuro che l'assilla e la persuade a compiere gesti orribili.
Tutto viene messo in gioco e alcune carte vengono scoperte quando verrà a conoscenza, dopo un tragico incidente, di essere stata adottata. La voglia di conoscere se stessa nel mondo più profondo e biologico si farà sempre più forte e intraprenderà un viaggio che le cambierà completamente la vita, spiazzandola e rendendola più vulnerabile del solito. 
A Londra non si aspetta certo di sapere di appartenere ad una famiglia aristocratica che ha legato le proprie radici a quelle dell'antica Grecia e alle sue legende. Alice non sa di essere una delle Nove Muse e di possedere un enorme dono che va oltre la pura e semplice passione.
Sarà protagonista di avvenimenti adrenalinici e colpi di scena che sommati al suo carattere energetico e impulsivo creeranno caos e confusione nella sua mente che la porterà ad una ricerca continua e alla distinzione tra bene e male. La fiducia, ora come non mai, sarà una cosa parecchio ardua da donare al primo che capita. 
Delusioni e fraintendimenti saranno due caratteri predominanti. 
La verità sarà un po' difficile da dirigere per la nostra Alice ma ai nostri occhi, per quanto affascinante e dettagliata, sarà impossibile da non ammirare e rimanerne affascinati. 
Le Muse sono divinità affascinanti e dotate di una predisposizione per l'arte ineguagliabile, da sempre esistite ed ognuna con un potere diverso ma non meno accurato e moderno. 
Personalmente ero rimasta ammaliata dalle Muse descritte dai grandi scrittori d'un tempo ma quelle di Francesco Falconi sono protagoniste di storie più incatenate e coinvolgenti fatte di amori proibiti, tradimenti, false amicizie e maledizioni indistruttibili. Provviste di un potere artistico bello quanto pericoloso, sono diffuse in tutto il mondo e nascoste dall'umanità intera che non sa nulla dei conflitti e delle guerre che si svolgono ogni giorno tra di loro e tra chi vorrebbe fargli del male, distruggendole per sempre. 
Immersa in questa società londinese avvincente e magnifica, Alice, sarà come scissa tra due divisioni con interessi diversi e imparerà a scavare nelle profondità del suo animo e del suo immenso cuore. 
Imparerà ad amare e verrà amata come ha sempre desiderato ma forse non c'è tempo per pensare e soffrire per l'amore quando c'è in ballo il destino delle Nove Muse.
Come ho detto all'inizio della recensione, Francesco Falconi, è stato capace di scrivere un romanzo ricco e completo. I colpi di scena sono tanti e non sanno mai di l'ho-già-sentito, le emozioni sono presenti e struggenti, i personaggi sono complessi e in repentino miglioramento con delle caratteristiche del tutto semplici, forti e maturi. Il finale ti strappa il cuore, ti riga il viso di lacrime salate ed amare e ti fa sperare un seguito imminente. 
Mi sono sentita interamente Alice mentre leggevo Muses e sentivo sulla mia pelle le sue preoccupazioni, i suoi dolori e la sua crescita è stata forte ed incantevole. E' difficile - quasi impossibile - non affezionarsi alla protagonista, ai personaggi che la circondano e all'ambiente in cui vive (la villa Evans è qualcosa di straordinario). 
Un fantasy italiano fatto stra bene che tratta argomenti strong in modo leggiadro e sublime da parte del bravissimo autore. 
La sua penna è fluida, fresca e ti trasporta all'interno della storia, all'interno di Londra (che mi manca da morire) e all'interno della protagonista.
Ha creato un romanzo apprezzabile in tutti i punti che non pecca né d'ironia né di momenti di suspense. Né di un'amore travolgente né di una delusione spiazzante. 
Le cose che mi hanno infastidito sono ben poche - come i cliché e la continua fissazione di Alice nel parlar di sé in terza persona - ma trovo impossibile non notare la bellezza del romanzo, la trama accattivante e la forza degli argomenti trattati.

ottobre 29, 2012

Clock Rewinders #6


Clock Rewinders è una rubrica settimanale creata dai blog One book Bender e 25 Hour Books (io l'ho scovata su storie dentro storie) che si presenta come una specie di riassunto della settimana appena finita. Ci sarà scritto tutto ciò che è accaduto sul mio blog e su quello dei miei colleghi, le mie letture, le new entries e tutto ciò che voglio inserirci.

Last week on ON THE READ 



- Il Clock Rewinders settimanale un po' ridotto
- Proibito di Tabitha Suzuma si è aggiunto alla mia wishlist e ve lo mostro nella quinta puntata di On wish
- Due anteprime succulente ed abbastanza desiderate dalla sottoscritta: Incarceron, La prigione vivente & Crossed, La fuga


Last week around the BOOK BLOGGING COMMUNITY

- L'arrivo di Halloween contagia anche la sessantunesima puntata di Cover Love dell'Atelier dei Libri: a confronto e in battaglia per il primo posto tre cover gotiche, dark e bellissime.
- Tre splendide recensioni: 1 del romanzo Dark Shadows (che non ho avuto il coragio di finire, personalmente) a cura di Sara G., 2 del romanzo Cacciatrici (che ho una voglia matta di leggere) a cura di Fra&Fede, 3 del romanzo Il richiamo della Sirena (che avevo sottovalutato) a cura di Veronica. 
- Interessante giftaway organizzato da Juliette per La stella nera di New York (che leggerò a breve, almeno spero!)



Last week's Ronnie's readings 

letture in corso

- Switched, Il segreto del regno perduto di Amanda Hocking
Avevo sentito dire che non era nulla di speciale, anzi che era un po' banale e scontato. Mio malgrado tutto ciò è totalmente vero, mi sta deludendo nonostante fossi partita con poche aspettative.. vedrò come si evolverà la storia. Una cosa buona di questo romanzo? Scorre che è una meraviglia! 

- Macbeth di William Shakespeare 
Avevo letto anche questo.. li ho letti tutti quelli di Shakespeare, in realtà. Lo so può sembrare assurdo ma io lo adoro fin da quando sono piccola e ne sentivo la mancanza, sentivo il bisogno di leggere qualcosa di suo. Voglio godermelo quindi vado con calma.

letture terminate 

- Colpa delle stelle di John Green 
Sto trovando il coraggio e la forza di scrivere la recensione di questo libro così fantastico e struggente e bellissimo ed emozionante e stupefacente e meraviglioso.



New entry in Ronnie's library



Spero con tutto il cuore che vi sia andata meglio. Purtroppo ho voluto acquistare solo questi due anche se non vedo l'ora di leggerli. Che meravigliose cover eh?! 

Last week's song that Ronnie heard more often


Che romanticismo, che amore, che bravura. 

Li amo!

ottobre 28, 2012

Previews: Incarceron, La prigione vivente & Crossed, La fuga

Buon pomeriggio e buona domenica lettori. 

Sapete bene quanto amo questo giorno della settimana ma non sapete quanto mi sento carica e riposata quest'oggi! Ho voglia di fare mille cose ma prima di tutto volevo venire e scrivere a voi per informarvi delle nuove uscite. 

Vi presenterò due romanzi di prossima pubblicazione per la Fazi Editore, casa editrice da me stimata. Il primo romanzo verrà pubblicato a breve ed è il primo di una trilogia acclamata. Il secondo romanzo si è fatto attendere molto e si fa attendere ancora per poco, secondo di una trilogia americana amata e criticata.
Evidentemente avete capito di quali libri parlo..


INCARCERON, La prigione vivente 
CROSSED, La fuga


Incarceron, La prigione vivente di Catherine Fisher
In uscita il 31 Ottobre 2012 per la Fazi EditorePrimo di una duologia steampunk, distopica e fantasy.

Incarceron è una prigione avveniristica e invisibile, dove i discendenti dei prigionieri originari vivono in un mondo oscuro scosso da rivalità e violenze. È un incrocio di inquietanti tecnologie, un edificio vivente, un Grande Fratello vendicativo e sempre in guardia, corredato di camere di tortura, sotterranei e passaggi segreti. In questo luogo un giovane prigioniero, Finn, ha delle visioni della sua vita precedente e non riesce a convincersi di essere nato e cresciuto lì. Nel mondo esterno Claudia, figlia del direttore di Incarceron, è intrappolata in un altro tipo di prigione - un universo tecnologico ma costruito con meticolosa cura affinché appaia come un'epoca antica - dove l'attende un matrimonio combinato con un ricco playboy che lei odia.
Arriverà un momento in cui Claudia e Finn, contemporaneamente, troveranno un oggetto, una chiave di cristallo, attraverso la quale potranno parlarsi. E allora sarà solo questione di tempo prima che i due mondi, finora separati dagli spessi muri di Incarceron, entrino in contatto...

Crossed, La fuga di Ally CondieIn uscita il 16 Novembre 2012 per la Fazi Editore Secondo di una trilogia amata ed odiata, qui per leggere la mia recensione riguardo il primo della serie.
La Società sceglie tutto per te. I libri che leggi. La musica che ascolti. La persona che ami. Ma per Cassia Reyes le regole del gioco sono cambiate. Solo poco tempo prima la Società aveva scelto come suo promesso sposo Xander, il suo migliore amico: doveva essere il suo compagno perfetto, ma una macchina non può comandare il cuore. Il ragazzo che ama non è lui ma è Ky, una Aberrazione, un individuo che la Società considera pericoloso e indegno di essere promesso a qualcuno. Un errore che proietta Cassia in una nuova dimensione di verità e conoscenza dove può vedere con chiarezza le mancanze e i difetti del Sistema. Scoprendo dentro di sé una forza che non sapeva di possedere, Cassia si allontana alla ricerca di Ky, che è stato rapito e portato al confino. In quelle terre estreme Cassia potrà capire che non tutto è perduto e che dentro questo mondo apparentemente immobile e perfetto c'è un seme di cambiamento e di libertà. Una ribellione sta montando, e Cassia è finalmente libera, libera di scegliere.

Io non vedo l'ora di leggerli, entrambi, e li attendo con trepidante ansia. 
Voi cosa ne pensate?
Li leggerete?

ottobre 27, 2012

On wish.. #5

Non so più come farmi perdonare da voi, sto mancando troppo tempo e troppo spesso. Cercherò di recuperare ma, credetemi, gli impegni sono davvero troppi e purtroppo sto trascurando anche la lettura, a mio malincuore. 


In On wish mi occuperò di riportare i libri che sono nella mia lista dei desideri - da qui wishlist - (e ce l'ho davvero una lista dei desideri fatta a mano!) - sul blog ogni qual volta che vorrò.. quindi non ha una cadenza precisa. 

Titolo: Proibito 
Autore: Tabitha Suzuma 
Editore: Mondadori 
Collana: Chrysalide 
Prezzo: 16,00 euro 
Pagine totali: 360
Data di pubblicazione: 25 Gennaio 2011 


Sinossi: Lochan ha quasi 18 anni, è chiuso e solitario. Maya ne ha 16, è molto sensibile e più matura di quello che la sua età richiederebbe. Sono fratelli, e hanno altri tre fratellini più piccoli da accudire: Kit, Tiffin e Willa, la loro ragione di vita e la loro preoccupazione più grande da quando il papà li ha abbandonati per una nuova famiglia e la mamma ha iniziato a bere e si è trovata un altro uomo. I giorni passano e solo una cosa ha senso: essere vicini, insieme, legati, forti contro tutto e tutti. Per Maya, Lochan è il migliore amico. Per Lochan, Maya è l’unica confidente. Ma cosa succede quando il vortice dei sentimenti ti trascina verso un’attrazione fatale? Se il legame diventa così stretto e subentrano l’attrazione fisica, la passione, la gelosia, la dipendenza? Un bacio, un momento di passione e poi la catastrofe è inevitabile. 


- Dopo aver trovato per caso e aver letto la meravigliosa recensione di Glinda (here), questo romanzo, ha scalato la mia top 10 libri-che-devo-assolutamente-recuperare. E' interessante, romantico e narra d'un amore particolare ma, in fin dei conti, di un amore. Non vedo l'ora di acquistarlo e..divorarlo! 

Avete letto il romanzo? Cosa ne pensate? 
Lo leggerete? Se sì.. correrete subito a dirmi cosa ne pensate, promettetemelo! 

ottobre 23, 2012

Clock Rewinders #5


Clock Rewinders è una rubrica settimanale creata dai blog One book Bender e 25 Hour Books (io l'ho scovata su storie dentro storie) che si presenta come una specie di riassunto della settimana appena finita. Ci sarà scritto tutto ciò che è accaduto sul mio blog e su quello dei miei colleghi, le mie letture, le new entries e tutto ciò che voglio inserirci.


Scusate l'assenza ma ho mille impegni tra le due scuole e il volontariato, ho avuto problemi con la connessione in quanto scadente e ho avuto anche il braccio sinistro ingessato per via di un'incidente.. ed io senza il sinistro non faccio nulla! Sono rimasta abbastanza indietro in queste due settimane con le letture e con gli acquisti, mio malgrado. 
Sarà quindi una puntata - con un giorno di ritardo - riduttiva perché non ho scritto nulla nel blog e perché non controllo gli altri blog da un bel po'. Vi aggiornerò delle letture, dei nuovi arrivi e vi farò vedere il trailer di un film che ho amato alla follia, che parla di libertà, di contraddizione, di ribellione e che è, ovviamente, ispirato ad una storia vera (narrata anche in un romanzo!)

Last week's Ronnie's readings 

letture in corso


- Colpa delle stelle di John Green 
L'avevo già letto in inglese ma, prima di scriverne la recensione, avevo voglia di rileggerlo per due motivi: 1- per il semplice piacere di rileggere una storia bella e strappalacrime come questa, 2- per poter stilare una recensione completa e più critica. 

- Macbeth di William Shakespeare 
Avevo letto anche questo.. li ho letti tutti quelli di Shakespeare, in realtà. Lo so può sembrare assurdo ma io lo adoro fin da quando sono piccola e ne sentivo la mancanza, sentivo il bisogno di leggere qualcosa di suo. 

letture terminate


- I Fiori del Male di Charles Baudelaire 
Vi ho già detto che è.. amazing quindi perché ripeterlo?! Vorrei scrivere un breve commento su di esso, giusto per farvi conoscere la mia opinione al riguardo in modo più approfondito. Ditemi se gradite o meno, così io provvedo.

- Muses di Francesco Falconi 
Un bellissimo romanzo, pieno di sentimenti vivi e palpabili. A breve la recensione super positiva! 

- E finalmente ti dirò addio di Lauren Oliver 
L'ho appena finito, il giudizio è sicuramente positivo ma ho bisogno di qualche giorno per riuscire a rielaborare ed organizzare tutte le emozioni che ho provato leggendolo. Posso solo dirvi che ti mette addosso una voglia matta di vivere e di fottertene della gente!


New entry in Ronnie's library



 Ronnie's favourite movie

E' un classico per me, lo guardo sempre, ma 
ogni volta scopro qualcosa di nuovo.. e libero.
 

ottobre 09, 2012

Recensione: The Selection

Salve, buon martedì! 
Purtroppo la scorsa settimana sono stata parecchio assente per via dei miei impegni: primo fra tutti, la scuola, che mi sottrae tantissimo tempo dato che ne sto frequentando quasi due. E poi il secondo ma il quale, a mio avviso, è molto importante cioè il volontariato. E' da un po' che ho deciso di aiutare i bambini malati ed è una cosa che mi appaga moltissimo, mi sento davvero realizzata ed importante per quei bambini ma anch'esso mi sottrae tantissimo tempo. 
Ritornando in noi comunque come avrete notato ieri ho iniziato la settimana alla grande: due post, wow. Quest'oggi invece vi delizierò - almeno spero! - con la recensione di un romanzo molto acclamato in patria e parecchio apprezzato dalla sottoscritta a stelle e strisce, non ancora pubblicato in Italia. 


Autore: Kiera Cass 

Titolo: The Selection 

Editore: Haper Collins

Pubblicazione: 2012, Aprile 24

Serie: THE SELECTION #1 

Readership: Young Adult 

Genere: distopico, romance 

Rating: ★★★★ ½



Thirty-five beautiful girls. Thirty-five beautiful rivals…
It’s the chance of a lifetime and 17-year-old America Singer should feel lucky. She has been chosen for The Selection, a reality TV lottery in which the special few compete for gorgeous Prince Maxon’s love.
Swept up in a world of elaborate gowns, glittering jewels and decadent feasts, America is living a new and glamorous life. And the prince takes a special interest in her, much to the outrage of the others.
Rivalry within The Selection is fierce and not all of the girls are prepared to play by the rules. But what they don’t know is that America has a secret – one which could throw the whole competition… and change her life forever.

Recensione 

Ho desiderato per moltissimo tempo di avere The Selection nelle mani, di toccare delicatamente la sua cover e di sentire il profumo delle pagine appena stampate, di toccare ogni singola parola e leggerla con un'avidità che non m'appartiene. 
Quando finalmente l'ho avuto tra le mani non ho fatto altro che lasciare tutto in sospeso e divorare quest'intragante e misterioso romanzo dalle mille caratteristiche sia positive che negative purtroppo. 
Juliette del blog Sweety Readers mi aveva già avvisata che non sarebbe stato un romanzo del tutto positivo ma non mi sarei mai aspettata che lei avesse dato solo un 2.5 a The Selection che io, invece, ho trovato davvero molto carino e davvero ben strutturato. 

Si presenta come un romanzo distopico coi fiocchi, con un plot esplosivo e personaggi accattivanti, un'impostazione degna di nota per un'autrice d'esordio. 
Dopo la quarta guerra mondiale, gli Stati Uniti non esistono più. Al suo posto è stato formato un nuovo paese chiamato Illea. 
Il post-guerra mondiale è sempre un disastro, in ogni caso, e anche qui: i cittadini e tutto attorno a loro ha subito un cambiamento radicale. La società è divisa in caste, ciascuno con specifiche professioni che lo stato ha assegnato ad esse. Il voto democratico ha preso il sopravvento sull'elezione presidenziale; l'Illea ha al trono come governatori Re e Regina. I figli maschi della coppia reale restano nell'Illea per governare e le loro figlie vengono promesse in sposa ai figli dei leader degli altri paesi mondiali in modo da formare alleanze politiche favorevoli per la società e per la famiglia reale stessa. 
A questa storia già di per sé molto intrigante aggiungiamoci un principe, Maxon, figlio del re e della regina di Illea, che necessita di una moglie, attraente e premurosa, cittadina dell'Illea e onesta. 
Nella Società l'aspirazione più grande, il desiderio più imponente e la voglia più incredibile di ogni adolescente è di diventare Principessa. Non penserete certo di trovare una bella storia d'amore dove il principe si incontra casualmente con la sua futura principessa! Con Kiera Cass dovete imparare ad osare, a pensare in grande e con moltissima fantasia perché la nostra principessa verrà scelta in un modo completamente diverso e surreale, quasi come in un film. 
Un reality, una sfida, una lotteria - o come volete chiamarla voi - tra ben 35 ragazze, una per ogni provincia dell'Illea, deciderà a chi assegnare il cuore del meraviglioso principe Maxon. Il sogno di ogni ragazze sì ma non di America Singer. 
La vita della sedicenne America non è affatto facile.. vive in una famiglia appartenente alla quinta casta, alla casta degli artisti, e deve sudare ogni giorno per portare cibo per tutti e non far mancare nulla, gli extra non ci sono quasi mai per nessuno della famiglia Singer. Ma quando per America ci sarà l'opportunità di risanare per sempre la sua famiglia iscrivendosi alla lotteria lei lo farà per puro dovere, mai immaginando che potesse essere davvero lei la scelta. 
Quando un giorno, fortunatamente per la sua famiglia, America verrà scelta per partecipare alla Selezione dovrà abbandonare la sua famiglia e il suo ragazzo Aspen - appartenente alla sesta casta, troppo poco per lei - per partecipare ad una competizione che per lei non ha alcuna importanza. 
Le sue opinioni cambieranno di botto e il suo lato scettico verrà deposto nel dimenticatoio alla vista di Maxon, il Principe tanto gentile e per nulla freddo, acido o enigmatico come Aspen, che catturerà non solo la sua attenzione standole sempre accanto come nessun'altra, ma anche il suo cuore come Katniss con le sue prede (lo volevo dire da un sacco LOL)Abiti costosi, gioielli bellissimi e buonissimi cibi senza limiti le faranno compagnia ad Angeles. Ma non solo.. ci sarà anche il Principe Maxon che, incantato da lei, si avvicinerà sempre più a lei instaurando un rapporto non solo di fiducia, non solo di amicizia ma piano piano anche di amore.America sarà così scissa tra due ragazzi che l'amano e la rispettano con caratteri e classi sociali completamente diversi e tra un passato piacevole ed un futuro del tutto fortunato ed allettante persino per lei, abbastanza scettica e sempre sulle sue, che nasconde un terribile segreto in grado di compromettere non solo la gara a cui ha preso parte, ma anche le persone a cui vuole bene.

The Selection è stata un romanzo fantastico e che consiglio vivamente. Kiera Cass si merita un posto nella comunità degli scrittori YA e... non vedo l'ora di leggere il suo prossimo romanzo appartenente a questa trilogia. 
The Selection ti cattura e ti fa restare col naso incollato sulle pagine, senza mai prendere fiato o staccarsi un attimo. (le mie uniche pause sono state per il bagno) 
Nel complesso ho adorato tutta la storia, trovandola molto originale nel suo genere e per niente scontata. (a parte uno o due cliché)
I personaggi caratterizzano la storia e la fanno diventare più appassionante. 
America è tutta da scoprire, simpatica, testarda, fiera di sé ed anche un po' disonesta. I due ragazzi non sono i soliti misteriosi e attraenti ma nascondono qualche caratteristica che li differenzia. 
Prometteva già molto bene sin dall'inizio ma leggendolo ne ho avuto la conferma. Ultimamente sono molto dell'idea che azione ed amore creino un mix perfetto e dal quale non si può sfuggire.. The Selection ne è la prova palese e semplice. 

ottobre 08, 2012

Clock Rewinders #4

Clock Rewinders è una rubrica settimanale creata dai blog One book Bender e 25 Hour Books (io l'ho scovata su storie dentro storie) che si presenta come una specie di riassunto della settimana appena finita. Ci sarà scritto tutto ciò che è accaduto sul mio blog e su quello dei miei colleghi, le mie letture, le new entries e tutto ciò che voglio inserirci.

Last week on ON THE READ 


- Un post di sintesi sia per me stessa che per voi: 2 anteprime, la presentazione del blog di Irene e le Challenge a cui partecipo 
- Quarta puntata di CC alias. Cover Changed
- Torna con furore la rubrica delle citazioni dopo quasi due mesi di STOP: the quotes con un rigo da I Fiori del Male

Last week around the BOOK BLOGGING COMMUNITY

- Due anteprime succulente: #1 Colpa delle stelle - lo attendo con ansia anche se l'ho già letto un paio di settimane addietro; non vedo l'ora di leggerlo per la seconda volta.. ne sento già la mancanza. E #2 Black Moon - Chiedi alla Luna, ultimo della serie omonima. Non sto nella pelle!

- Due recensioni di romanzi diversi ed intriganti che non ho ancora avuto modo di leggere: #1 da parte di Mik per Kyla 6982, #2 da parte di Glinda per Il cavaliere d'Inverno
- storie dentro storie raggiunge i 100 (anche di più) followers e da il via al primo giftaway: Un bacio dagli abissi

Last week's Ronnie's readings 

letture in corso


- Muses di Francesco Falconi
Ho mille impegni e la lettura, ultimamente, sta venendo sempre in secondo piano. Lo sto leggendo con calma e, anche grazie a questo, lo sto apprezzando e vivendo come quasi nessun altro romanzo in vita mia. 

- I Fiori del Male di Charles Baudelaire 
Awesome, l'ho quasi terminato. A breve recensione/commento! 

letture terminate

- On the Road di Jack Kerouac 
Sensazionale, ve ne parlerò nella recensione quando avrò visto il film così farò una cosa più.. completa. 

- Cinder. Cronache lunari di Marissa Meyer
Se volete saperne di più cliccate: recensione 

- Matched. La scelta di Ally Condie 
Se volete saperne di più cliccate: recensione 

- The Selection di Kiera Cass 
Molti dicono sia bello altri dicono sia brutto. Io l'ho trovato davvero molto carino ma con un paio di difetti.. in fondo nulla è perfetto.


New entry in Ronnie's library








Last week's film that Ronnie watched



the quotes #3

Una rubrica in cui condividerò con voi una o più citazioni tratte da uno stesso romanzo. Non ha una cadenza precisa: viene pubblicazione solo quando ho delle belle citazione da condividere oppure quando me lo chiederete voi mandandomene alcune via mail.

Ritorna - dopo quasi tre mesi - la rubrica delle citazioni con un nuovo nome e un nuovissimo banner da me creato 3 minuti fa. (a proposito cosa ne pensate? lol) 
Mi è sempre piaciuta perché avevo modo di farvi leggere dei passi carini di un romanzo che esso mi abbia complessivamente colpito o meno. 
Quest'oggi vi mostrerò un teaser davvero breve ma molto intenso dal secondo libro che sto leggendo in questo periodo e di cui vi parlerò meglio molto presto, nella recensione. 

I Fiori del Male di Charles Baudelaire 

La poesia di Baudelaire non cessa di apparire di una sconcertante modernità. Questi versi, nei quali fino a qualche decennio fa si tendeva a scorgere, sulla scia della leggenda post-romantica, il cantore del peccato, del satanismo e delle sensazioni squisite, rivelano oggi uno scrittore che ci manifesta tutta la sua novità interiore, il suo percorso spirituale, molto al di là del realismo romantico, delle evanescenze esotiche, delle ironiche fantasie grottesche.

<< [...] Simile ad un uccellino che palpita e che trema gli strapperò il rosso cuore dal petto e lo butterò, sprezzante, al mio animale favorito perché se ne sazi.>>
Dire che sto adorando questo libro è dir poco. E' qualcosa di più.. 
Baudelaire è stato un autore magnifico, a mio avviso. Ogni parola, ogni frase che ha scritto è poesia, ma non poesia leggera.. poesia che ti entra dentro; ti scava nell'anima, nel profondo. 
Trasforma le tue emozioni in parole. 
Un genio.
Come trovate questo verso? 
Non vi sentite come se Baudelaire vi fosse entrato dentro e avesse raccolto tutte le vostre emozioni riducendole ad una sola, piccola, insignificante frase? 
Non vi sentite come se Baudelaire vi avesse capiti come nessuno mai? 
Io sì, mi sento così. E vorrei tanto sapere la vostra! 

P.S. Vi ricordo che (mi sento tanto una conduttrice quando sta per dichiarare l'apertura del televoto o roba del genere lol) se volete che io pubblichi alcune citazioni che vi sono rimaste impresse basta mandarmi un'email (trovate il mio indirizzo qui) e pubblicherò senza esitazioni. Lo prometto! :)

ottobre 05, 2012

Cover Changed #4


In questa rubrica settimanale - che pubblicherò ogni venerdì - vi farò notare gli "scempi" dell'editoria e cioè il cambio delle cover dall'originale a quella italiana. 
Buonasera! Oggi riemergo - sì perché sono immersa tra mille spartiti e mille romanzi - per postarvi la rubrica fissa di On the Read: Cover Changed. 
In questo appuntamento vi confronterò le cover di un romanzo che sarà la mia prossima lettura e dal quale mi aspetto poco e molto. Ve lo spiegherò più in là, nella recensione (come sono futuristica)

Switched di Amanda Hocking 

ITALIANA                                       ORIGINALE


Non potete capire quanto io frema dalla voglia di finire Muses di Francesco Falconi, il libro attualmente in lettura. Non perché Muses non mi stia piacendo ma perché non vedo l'ora di iniziare Switched che mi ha incuriosito fin da sempre e questo grazie anche alla sua suggestiva cover originale. 
Credo che la cover originale sia perfetta. In sintonia con il contesto un po' dark e un po' romantico. I colori sono azzeccati e l'ambiente idem. Non so davvero trovare un difetto in questa cover (se non la modella che credo sia un po' troppo apatica) 
La cover italiana è una delle solite cover improvvisate. Non lo dico per offendere nessuno ma secondo me è un po' troppo da bambini. Non mi sarei mai avvicinata ad un libro con una copertina simile perché lo reputo un po' troppo.. infantile. 
La scritta gialla/arancione stona con lo sfondo blu notte, il braccio della ragazza inoltre sembra essere saltato dal nulla. La cosa più bella sono le farfalle ma solo perché mi piacciono come insetto. Sono delicate e bellissime, come si fa a non amarle? 
Quindi.. mi sembra più che scontato che questa volta io non ho dubbi: voto per la copertina originale. Appropriata, geniale, dolce ed aggressiva allo stesso tempo! 

E voi come la pensate? 
Sia riguardo la cover che riguardo al romanzo, se lo avete letto! 

ottobre 03, 2012

Previews: La stella nera di New Tork & Across the Universe, annuncio e Reading Challenges

Salve! Scusate l'assenza di tre giorni ma con l'inizio della scuola è davvero difficile conciliare gli orari! 
Quest'oggi non vi presenterò nessun nuovo post, nessun romanzo sarà sotto i riflettori. 
E' un post un po' particolare e speciale vedrete man mano che scrivo. 




- Per iniziare voglio parlarvi di un nuovo blog in apertura. In realtà è già aperto ma è ancora.. work in progress, capite cosa intendo. 
E' di una mia amica quindi vorrei che ci faceste un salto, se vi va, tanto per vedere. Non ve ne pentirete! 

Irene l'ho conosciuta tramite email e ci siamo persino incontrate a Londra quando venne alcuni mesi addietro. E' molto simpatica ed è un'artista. 
Principalmente per artista s'intende una persona dedita all'arte ed è proprio così. Ha un talento immenso nel disegnare e tantissime passioni: è una ballerina di danza classica, suona la chitarra acustica e classica e ama - come me! - i libri, a dismisura! 
Il suo blog però non parla di nulla di tutto questo, parla di.. film. E' una che adora vedere i film a casa con le amiche o al cinema (addirittura ci siamo andate tre volte di fila quand'eravamo insieme!) e su SCHOOL OF MOVIES ci scriverà le sue recensioni e non solo.. molti post di sfogo e soprattutto molte rubriche pavoneggeranno sul suo piccolo cinema-virtuale.   
Il mio compito è stato quello di creare una rubrica dal nome m-ooks della quale vi parlerà lei direttamente un giorno di questi. 
Vi lascio il link e, mi raccomando, seguitela in tanti e fatela sentire a suo agio proprio come avete fatto con me e come io ho fatto con alcuni di voi - spero!
www.schoolofmovies.blogspot.com




- Come seconda cosa volevo fare da un bel pezzo (tipo due giorni..) un post riassuntivo di tutte le Reading Challenge a cui sto partecipando, dato che se ne sono aggiunte altre oltre a quella di Glinda. Quindi quale migliore occasione di oggi? Nessuna! 
Eccole qui nel loro splendore. 




Urban Fantasy & Science Fiction 

Reading Challenge '12 
ideata da Glinda 
del meraviglioso blog: Atelier dei Libri 
(info)








BOO! Halloween 


Reading Challenge '12
ideata da Matteo
del bel blog: storie dentro storie
(info)





Hogwart 

Reading Challenge '12
ideata dalla fantasiosa Denise 
del blog: Reading is Believing
(info)







- L'ultima volta che vi ho parlato di anteprime ho preso in considerazione due romanzi che avevo già acquistato qui ma dei quali volevo informarvi perché m'incuriosivano moltissimo e fremevo (fremo tutt'ora) dalla voglia di leggerli: La corsa delle onde & Starters (qui)
Quest'oggi vi presento, invece, due libri che non posso reputare miei.. maancora per poco. 

 LA STELLA NERA DI NEW YORK
ACROSS THE UNIVERSE




Across the Universe di Beth Revis 
In uscita il 9 Ottobre 2012 per la Piemme Freeway 
Primo di una trilogia dall'omonimo nome.

Amy è una passeggera ibernata sulla navicella spaziale Godspeed. Ha lasciato il suo ragazzo e gli amici sulla Terra ed è partita con i genitori come membro del Progetto Arca Spaziale: si risveglieranno dopo trecento anni su un nuovo pianeta da colonizzare, Centauri. Ma qualcosa è andato storto: qualcuno ha cercato di ucciderla, risvegliandola senza cautele dal suo sonno protetto. E così Amy si ritrova a dover passare senza la sua famiglia ancora cinquant’anni sull’enorme navicella spaziale che sta perdendo velocità, in balia di sconosciuti tra cui si nasconde un assassino che vuole scongelare tutti gli scienziati a bordo, compresi i suoi genitori. L’unico che sembra dalla sua parte è Elder, un ragazzo che presto diventerà il capo della navicella spaziale, e che per quanto sia potentemente attratto dalla sua singolare bellezza, cerca di proteggerla dal resto della comunità e dallo strapotere di Eldest, il capo. Ma Amy può davvero fidarsi di Elder? E quello che prova per lui la aiuterà, o sarà solo un ostacolo alla sua sopravvivenza sulla Godspeed?

La stella nera di New York di Libba Bray 
In uscita il 12 Ottobre 2012 per la Fazi Editore
Primo di una serie che s'è fatta amare in patria e non. 

Evie O’Neill, dopo aver suscitato l’ennesimo scandalo nella noiosa cittadina di provincia in cui è nata, viene spedita dai genitori a vivere nell’effervescente New York City – e la ragazza ne è entusiasta. New York è la città dei locali, del contrabbando, dello shopping e del cinema, e non passa molto che Evie stringe amicizia con irriverenti Ziegfeld girls e scapestrati ragazzi di strada. Evie però non fa conoscenza solo con le luci sfolgoranti dell’età del jazz, ma anche con gli oscuri anfratti del Museo americano del Folclore, della Superstizione e dell’Occulto, che suo zio Will Fitzgerald – presso cui abita – dirige con l’aiuto di Jericho, uno strano ragazzo sempre immerso nella lettura. E quando una serie di omicidi a sfondo esoterico e riconducibili a uno spirito che torna dal passato vengono a galla, Evie e suo zio sono chiamati a collaborare alle indagini, e sono proiettati al centro del sistema mediatico. I due si lanciano nelle ricerche, ed è allora che quel misterioso potere divinatorio che la ragazza sa di avere si rivelerà utile a catturare il killer, prima che sia troppo tardi.

Cosa ne pensate di tutto ciò che ho scritto. 
Fatemelo sapere con un commento se vi va! :)