ottobre 09, 2012

Recensione: The Selection

Salve, buon martedì! 
Purtroppo la scorsa settimana sono stata parecchio assente per via dei miei impegni: primo fra tutti, la scuola, che mi sottrae tantissimo tempo dato che ne sto frequentando quasi due. E poi il secondo ma il quale, a mio avviso, è molto importante cioè il volontariato. E' da un po' che ho deciso di aiutare i bambini malati ed è una cosa che mi appaga moltissimo, mi sento davvero realizzata ed importante per quei bambini ma anch'esso mi sottrae tantissimo tempo. 
Ritornando in noi comunque come avrete notato ieri ho iniziato la settimana alla grande: due post, wow. Quest'oggi invece vi delizierò - almeno spero! - con la recensione di un romanzo molto acclamato in patria e parecchio apprezzato dalla sottoscritta a stelle e strisce, non ancora pubblicato in Italia. 


Autore: Kiera Cass 

Titolo: The Selection 

Editore: Haper Collins

Pubblicazione: 2012, Aprile 24

Serie: THE SELECTION #1 

Readership: Young Adult 

Genere: distopico, romance 

Rating: ★★★★ ½



Thirty-five beautiful girls. Thirty-five beautiful rivals…
It’s the chance of a lifetime and 17-year-old America Singer should feel lucky. She has been chosen for The Selection, a reality TV lottery in which the special few compete for gorgeous Prince Maxon’s love.
Swept up in a world of elaborate gowns, glittering jewels and decadent feasts, America is living a new and glamorous life. And the prince takes a special interest in her, much to the outrage of the others.
Rivalry within The Selection is fierce and not all of the girls are prepared to play by the rules. But what they don’t know is that America has a secret – one which could throw the whole competition… and change her life forever.

Recensione 

Ho desiderato per moltissimo tempo di avere The Selection nelle mani, di toccare delicatamente la sua cover e di sentire il profumo delle pagine appena stampate, di toccare ogni singola parola e leggerla con un'avidità che non m'appartiene. 
Quando finalmente l'ho avuto tra le mani non ho fatto altro che lasciare tutto in sospeso e divorare quest'intragante e misterioso romanzo dalle mille caratteristiche sia positive che negative purtroppo. 
Juliette del blog Sweety Readers mi aveva già avvisata che non sarebbe stato un romanzo del tutto positivo ma non mi sarei mai aspettata che lei avesse dato solo un 2.5 a The Selection che io, invece, ho trovato davvero molto carino e davvero ben strutturato. 

Si presenta come un romanzo distopico coi fiocchi, con un plot esplosivo e personaggi accattivanti, un'impostazione degna di nota per un'autrice d'esordio. 
Dopo la quarta guerra mondiale, gli Stati Uniti non esistono più. Al suo posto è stato formato un nuovo paese chiamato Illea. 
Il post-guerra mondiale è sempre un disastro, in ogni caso, e anche qui: i cittadini e tutto attorno a loro ha subito un cambiamento radicale. La società è divisa in caste, ciascuno con specifiche professioni che lo stato ha assegnato ad esse. Il voto democratico ha preso il sopravvento sull'elezione presidenziale; l'Illea ha al trono come governatori Re e Regina. I figli maschi della coppia reale restano nell'Illea per governare e le loro figlie vengono promesse in sposa ai figli dei leader degli altri paesi mondiali in modo da formare alleanze politiche favorevoli per la società e per la famiglia reale stessa. 
A questa storia già di per sé molto intrigante aggiungiamoci un principe, Maxon, figlio del re e della regina di Illea, che necessita di una moglie, attraente e premurosa, cittadina dell'Illea e onesta. 
Nella Società l'aspirazione più grande, il desiderio più imponente e la voglia più incredibile di ogni adolescente è di diventare Principessa. Non penserete certo di trovare una bella storia d'amore dove il principe si incontra casualmente con la sua futura principessa! Con Kiera Cass dovete imparare ad osare, a pensare in grande e con moltissima fantasia perché la nostra principessa verrà scelta in un modo completamente diverso e surreale, quasi come in un film. 
Un reality, una sfida, una lotteria - o come volete chiamarla voi - tra ben 35 ragazze, una per ogni provincia dell'Illea, deciderà a chi assegnare il cuore del meraviglioso principe Maxon. Il sogno di ogni ragazze sì ma non di America Singer. 
La vita della sedicenne America non è affatto facile.. vive in una famiglia appartenente alla quinta casta, alla casta degli artisti, e deve sudare ogni giorno per portare cibo per tutti e non far mancare nulla, gli extra non ci sono quasi mai per nessuno della famiglia Singer. Ma quando per America ci sarà l'opportunità di risanare per sempre la sua famiglia iscrivendosi alla lotteria lei lo farà per puro dovere, mai immaginando che potesse essere davvero lei la scelta. 
Quando un giorno, fortunatamente per la sua famiglia, America verrà scelta per partecipare alla Selezione dovrà abbandonare la sua famiglia e il suo ragazzo Aspen - appartenente alla sesta casta, troppo poco per lei - per partecipare ad una competizione che per lei non ha alcuna importanza. 
Le sue opinioni cambieranno di botto e il suo lato scettico verrà deposto nel dimenticatoio alla vista di Maxon, il Principe tanto gentile e per nulla freddo, acido o enigmatico come Aspen, che catturerà non solo la sua attenzione standole sempre accanto come nessun'altra, ma anche il suo cuore come Katniss con le sue prede (lo volevo dire da un sacco LOL)Abiti costosi, gioielli bellissimi e buonissimi cibi senza limiti le faranno compagnia ad Angeles. Ma non solo.. ci sarà anche il Principe Maxon che, incantato da lei, si avvicinerà sempre più a lei instaurando un rapporto non solo di fiducia, non solo di amicizia ma piano piano anche di amore.America sarà così scissa tra due ragazzi che l'amano e la rispettano con caratteri e classi sociali completamente diversi e tra un passato piacevole ed un futuro del tutto fortunato ed allettante persino per lei, abbastanza scettica e sempre sulle sue, che nasconde un terribile segreto in grado di compromettere non solo la gara a cui ha preso parte, ma anche le persone a cui vuole bene.

The Selection è stata un romanzo fantastico e che consiglio vivamente. Kiera Cass si merita un posto nella comunità degli scrittori YA e... non vedo l'ora di leggere il suo prossimo romanzo appartenente a questa trilogia. 
The Selection ti cattura e ti fa restare col naso incollato sulle pagine, senza mai prendere fiato o staccarsi un attimo. (le mie uniche pause sono state per il bagno) 
Nel complesso ho adorato tutta la storia, trovandola molto originale nel suo genere e per niente scontata. (a parte uno o due cliché)
I personaggi caratterizzano la storia e la fanno diventare più appassionante. 
America è tutta da scoprire, simpatica, testarda, fiera di sé ed anche un po' disonesta. I due ragazzi non sono i soliti misteriosi e attraenti ma nascondono qualche caratteristica che li differenzia. 
Prometteva già molto bene sin dall'inizio ma leggendolo ne ho avuto la conferma. Ultimamente sono molto dell'idea che azione ed amore creino un mix perfetto e dal quale non si può sfuggire.. The Selection ne è la prova palese e semplice. 

23 commenti:

  1. Che invidia, Ronnie :P Non vedo l'ora di poterlo leggere anch'io! Ho letto, oltre alla tua recensione, quella di Juliette del blog Sweety Readers, che, invece, si era detta molto delusa. Sinceramente, sono ancora più curioso: voglio assolutamente farmi un'opinione tutta mia adesso! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capita anche a me che, quando ci sono pareri contrastanti, voglia dare la mia. Ti consiglio di acquistarlo, non te ne pentirai :D

      Elimina
  2. A me non interessa niente del libro, ma riguardo a quello che fai... darling.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non credo io abbia capito cosa tu intenda..

      Elimina
    2. penso si riferisca al volontariato :)

      Elimina
    3. Scusa per l'incomprensione! Intendevo: il libro non mi interessa, per il volontariato che fai sei una darling! :)

      Elimina
  3. Beh anche io ho letto la recensione di Juliette e c'ero rimasta male perchè avevo grandi aspettative! Però la tua recensione è riuscita di nuovo a farmi cambiare idea e a volermi far fare una mia opinione! Non vedo l'ora di averlo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì inizialmente avevo letto parecchie recensioni positive su blog inglesi e americani ma la recensione di Juliette mi aveva spiazzata, non sapevo che pensare. L'unica cosa giusta era comprare il libro e leggerlo per dare una mia opinione!
      Ti consiglio sia il libro che questo 'metodo' :)

      Elimina
  4. Ah quella mia recensione ha sconvolto un pò tutti, ero cosi sicura che l'avrei amato!
    Dopo aver visto la cover del secondo volume però penso che gli darò una seconda possibilità...Non penso di riuscire a resistere a una cover del genere!!
    Comunque, hai scritto una recensione fantastica!E sono contenta che ti sia piaciuto, spero che The Elite riesca finalmente a conquistare anche me =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io posso resistere ad una cover del genere, d'altronde chi può? Spero proprio ti piaccia!
      Che gentile che sei Juliette :*

      Elimina
  5. In effetti i pareri contrastanti più che buttarmi giù mi smuovono una curiosità addosso indescrivibile!
    Bella rece Ronnie!

    RispondiElimina
  6. Ciao! Ho un premio per te sul mio blog, spero ti faccia piacere: http://librisucculenti.blogspot.it/2012/10/premio-simplicity.html

    RispondiElimina
  7. Ehi Ronnie! A me questo libro incuriosisce molto e proprio come dice Silvia i pareri contrastanti mi fanno ancor più venir voglia di leggerlo. (:
    Buona fortuna con il volontariato, quella che fai è davvero una cosa bellissima!
    Ps. Mi sono arrivati i tuoi libri!
    Anch'io ti ho assegnato lo stesso premio: http://my-wonderfulwonderworld.blogspot.it/2012/10/premio-per-il-blog.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio i pensieri contrastanti dovrebbero farti venire voglia di dire la tua! Grazie per il 'buona fortuna', spero bene e grazie per il premio:)
      P.S. Oh fuck, a me non sono ancora arrivati quelli giusti :/

      Elimina
  8. Ciao Ronnie!
    Aspettavo di leggere recensioni su The selection (mamma che cover!!!)e dopo quella di Juliette e ora la tua sono ancora più curiosa di leggerlo!!!

    E poi...una cosa che centra niente con i libri...a nome di una mamma che ha avuto una bimba malata,grazie per il tempo che dedichi loro...i bimbi(e le mamme)lo apprezzano molto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio per quello che lo faccio. Io ho visto come le malattie si sono insinuate nel profondo dell'anima e del cuore di mia madre e di mia sorella e voglio essere d'aiuto a persone che potrebbero farcela. Ti ringrazio per essere passata, per aver lasciato un commento e per avermi detto quella bellissima cosa :')

      Elimina
    2. Grazie a te per quello che fai :)

      Elimina
  9. La cover di questo libro è magnifica, ma non mi sono mai convinta a prenderlo perché ho letto alcune recensioni per niente positive... dopo la tua però, potrei farci un pensierino!
    Ho premiato anche io il tuo blog: http://clary-booktime.blogspot.it/2012/10/premio-simplicity-e-premio-dardos.html
    Ciao! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, fallo il pensierino.. ne vale la pena!
      Grazie per il premio, see ya soon :*

      Elimina
  10. Lo sto leggendo, e anche se sono ancora a pagina 95, mi piace molto! :D

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!