luglio 26, 2012

Recensione: Profumo di Cioccolato

Ciao a tutti, 
a distanza di ore (non so mai quante..) ritorno sul blog con una nuova recensione. Anche questa volta parecchio positiva perché, nonostante sia un libro adatto ai più piccoli, è riuscito ad ammaliarmi. 


Autore: Kathryn Littlewood

Titolo: Profumo di Cioccolato

Editore: Mondadori

Pubblicazione: 2012, Aprile 30

Serie: THE BLISS BAKERY #1

Readership: Children

Genere: fantasy

Rating: ★★★ ½


I genitori di Rose hanno una pasticceria, la Bliss Bakery. E i loro sono dolci magici... nel vero senso della parola! I genitori di Rose hanno anche un segreto: è il Magiricettario, un antico volume che raccoglie ricette magiche, come i Ciococroissant della Felicità e la Torta Tornaindietro alle more... Il giorno in cui i signori Bliss si assentano si presenta alla porta una misteriosa "zia" Lily: alta, bella, vestita di viola, e in più cucina spettacolari piatti esotici. Rose e i suoi fratelli non ricordano di averla mai conosciuta, ma pensano che sarebbe carino offrirle qualcosa di magico... La magia, però, va maneggiata con cura, perché potrebbe essere esplosiva. E quando in città tutti si innamorano di tutti e la gente comincia a scambiarsi verità che era meglio non condividere. .. toccherà a Rose rimediare!


Recensione 

Nonostante sia un romanzo per 'bambini' mi ha incuriosita fin da subito a causa della copertina - fantastica! - e a causa della trama, assolutamente degna di nota. 
Così ho deciso di comprare questo libro ed immergermi in un altro mondo! L'autrice, con il suo stile fresco e spumeggiante, ma allo stesso tempo scorrevole, fa appassionare e tiene incollati i lettori di tutte le età. 
Leggendo questo tomo, non solo mi sono divertita molto e mi è piaciuto essere nei panni di Rose,ma sono anche ritornata bambina e questo mi ha fatto piacere perché il mondo dei bambini è sempre più bello.
La Littlewood ci catapulta immediatamente nella vita della nostra protagonista, Rosemary - Rose - Bliss, dodici anni. Una vita apparentemente tranquilla fino al momento in cui Rose scopre che i suoi genitori, due pasticcieri con un talento innato, sono due maghi ed usano questo loro dono per guarire i loro clienti più assidui senza che loro lo sappiano. Quando il sindaco di Humbleton, la città-vicina, viene a sapere il trucco decide di chiamare i genitori di Rose in soccorso per eliminare una grave influenza che circola nell'aria. Così lasciano tutto nelle mani di Rose, la più responsabile dei quattro figli ma non primogenita, incluso il Magiricettario - il prezioso libro delle ricette magiche di famiglia. A scombussolare la loro vita tranquilla c'è una zia appena arrivata in città che ha l'intenzione di rubare il prezioso libro. La protagonista è attratta dalla zia perché essa le permette di fare cose che i genitori non le permettevano, ma quando scoprirà il malvagio piano di Lily, rimarrà sconvolta e delusa nei suoi confronti perché si è lasciata catturare da quella dolcezza e premura apparente. Toccherà a lei difendere la famiglia e salvare la pasticceria. 
Come ho detto prima: questo libro mi ha stregata. Lo stile dell'autrice è fluido e con termini molto semplici riesce a farti capire tutto ciò che c'è da capire aggiungendo anche un pizzico di poesia nelle frasi. 
I personaggi sono tutti pieni di energia ed allegria, dal primo all'ultimo. 
Rose è coraggiosa e matura, più del dovuto. Tifavo per lei e, anche se non era la narratrice - essendoci un narratore esterno -, mi sentivo parte di quel mondo tanto bello, quanto stranamente desiderabile. Ty è irresponsabile ma molto simpatico; riesce, con qualche battuta, ad alleviare il peso di ogni situazione, anche delle più tragiche. Sage è il terzogenito, ma non meno importante. Aiuta sempre Ty e lo trova come una specie di mentore, un idolo da seguire. Ogni cosa che fa Ty, per Sage è un ordine che esegue sempre con piacere. 
Lily è una donna affascinante ma al contempo molto furba che cerca di accalappiare la fiducia e il rispetto dei nipoti per poi tendergli un tranello. 
Insomma questa è stata una lettura parecchio leggera che mi ha smosso e distratta un po' da Katniss e il mondo distopico della Collins. 

8 commenti:

  1. Sinceramente non ho letto questo libro perchè ho creduto,dal primo giorno di pubblicazione, che fosse un libro per i bambini.. Anche se si è dimostrato così ho visto che ti ha appassionato comunque.. Credo lo leggerò alla mia sorellina di 5 anni.. credi sia adatto?

    RispondiElimina
  2. è un libro che mi incuriosisce moltissimo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero carino e leggero.. perfetto per il mare. Te lo consiglio, Clody! :)

      Elimina
  3. Bella la copertina inglese. Tu hai quell'edizione, vero?

    RispondiElimina
  4. Bello!!!! Io l'ho letto e non sono tanto bambina!!! ;-) anzi... E' stupendo... consigliato!!!! ;-)

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!