maggio 26, 2012

Eternal love

Buona sera a tutti, ragazzi,
in una delle pagine che trovate sopra intitolata "About Veronica" è chiaramente scritto che sono per metà inglese e per metà italiana. Anche se in realtà più inglese che italiana dato che sono nata in Inghilterra
Ultimamente avevo molta nostalgia della mia terra perché l'estate scorsa non sono potuta andare, come facevo solitamente con mio padre e mia nonna ogni anno. Così, quando ho chiesto a mio padre di tornare per un pò, si è catapultato nel salotto ed ha ordinato su internet due biglietti di sola andata per Londra. 
Appena arrivati abbiamo sistemato e pulito un pò la nostra casa, abbiamo fatto un pò di acquisti per quest'ultima e quindi non ho avuto molto tempo per girovagare qua e là in totale libertà.
Soltanto l'altro ieri ho avuto un poco di tempo a disposizione per un piccolo tour personale. Mi sono munita di sterline e ho fatto un pò di giri in metropolitana finché non ho trovato quello che stavo cercando: Piccadilly Circus.

Credo abbiate sentito parlare di questa famosa piazza e luogo d'ncontro di Londra, denominata cuore della città

Qui c'è di tutto, dai negozi d'alta moda alle bellissime librerie:


  • Waterstone's Piccadilly  

Con i suoi sei piani è la più grande libreria di Londra tutta l'Europa. Non è l'unica Waterstone's a Londra, ce ne sono molte altre ma non le ho ancora visitate per questione di tempo. Ce n'è una a Trafalgar Square, ad Harrods, a Oxford Street a quanto mi ha detto mio padre, ma devo ancora vedere.
All'interno della libreria situata a Piccadilly ci sono libri a volontà, infatti è difficile non trovare un libro proprio qui. Basta chiedere ai commessi e con facilità ti sapranno dire per filo e per segno ogni singolo libro che è posto in ogni singolo scaffale di questa libreria. Ci sono, inoltre, un gift shop con carinissimi souvenir o regali da fare, del tipo segnalibri e cose varie, una galleria d'arte e un coffe/juice bar dove puoi comodamente sederti con una fumante tazza di tè e leggere il libro che hai appena comprato, oppure il libro che desideri comprare.

L'indirizzo: 203/206 Piccadilly (in caso abbiate la voglia e l'opportunità di visitarla. Se avete la possibilità: approfittatene.) www.waterstones.com/waterstonesweb/


  • Hatchards 
Non è la libreria più grande di Londra ma è certo la più antica. Ho chiesto ad una commessa e mi ha detto che fu aperta nel, come dice il cartello appeso fuori, 1797 da John Hatchards. I libri si trovano meno facilmente rispetto alla precendente libreria, ma, nonostante questo, Hatchards è preferita da moltissimi autori. Infatti la Rowling ha presentato qui un suoi libro, la commessa non mi ha detto di preciso quale. Le commesse e i commessi sono adorabili, ma un pò snob tipico degli inglesi. 

L'indirizzo: 187 Piccadilly (anche per questa vale la stessa cosa. E' da visitare, almeno una volta nella vita.) www.hatchards.co.uk/

Ho preso nuovamente la metropolitana e mi sono diretta nella via delle librerie (anche se ne ho visitata solo una, sotto consiglio di mio padre) : Charing Cross Road.
  • Foyles
Prima aveva l'onore di essere la più grande libreria di Londra ma questo posto è stato adesso occupato dalla, come ho detto prima, libreria Waterstone's.
E' comunque anch'essa ben fornita, anzi un ragazzo mi ha anche detto che è migliorata rispetto a com'era prima. Ora è più organizzata.
E' situata nella via delle librerie, quindi è anche molto visitata.

L'indirizzo: 113-119 Charing Cross Road www.foyles.co.uk/

Mi sono spostata da Charing Cross Road per andare a visitare qualche libreria: qua e là.

  • The Italian Bookshop
E', invece, una libreria che vende esclusivamente libri italiani. C'ho fatto un salto e ho comprato un paio di tomi, ma a dir la verità non mi ha entusiasmato moltissimo perché sono libri italiani. E' come se fossi in Italia e stessi comprando un libro italiano. Non c'è il calore delle librerie inglesi.
Ma comunque è bella e fornita. Era molto affollata.. I commessi son gentili ma sono comunque inglesi, il che non va a vantaggio degli italiani, perché non sanno a chi chiedere.

L'indirizzo: 7 Cecil Court.
Il sito web è inesistente perché questa libreria è di proprietà delle stesse persone che possiedono:

  • The European Bookshop
Una libreria fatta per gli stranieri. E' ben fornita anche questa qui, ma per questioni di tempo non l'ho potuta visitare bene. 

L'indirizzo: 5 Warwick Street 
www.europeanbookshop.com/





  • Daunt Bookshop

E' stata l'ultima libreria che ho visitato e mi ha lasciata di stucco. Ho chiuso in bellezza. E' sicuramente la libreria più bella e più romantica secondo me. Quello stile etnico e quel luminoso soffitto in vetro mi hanno conquistata.
E' molto ordinata come libreria. Ogni spazio è utilizzato al meglio e non vendono solamente libri nuovi ma anche quelli di seconda mano.
Che dire.. la mia libreria preferita fino ad ora.

L'indirizzo: 83 Marylebone High Stret (ho visitato solo questa)
Gli altri indirizzi (sono tutte a Londra) : 
193 Haverstock Hill. 
51 South End Road. 
112-114 Holland Park Avenue. 

Sicuramente farò altri giri in altre librerie perché, stando a quello che mi ha detto mio padre, ci sono moltissime librerie a Londra ed io non voglio perdermene neanche una.
Spero vi sia piaciuto tutto ciò che ho scritto almeno la metà di quanto mi sia piaciuto a me scriverlo.
Ho adorato quel pomeriggio trascorso "immersa" negli scaffali di tutte queste librerie. Ho fatto dei bellissimi acquisti, di cui vi parlerò in seguito, e ho visto dei bellissimi libri con delle cover stupende di cui vi parlerò lunedì con il primo appuntamento con Cover Lover.  

7 commenti:

  1. Che post meraviglioso!!
    Sogno da anni di visitare Londra, ma non ho ancora avuto modo di farlo...
    E queste librerie bellissime mi han fatto venire l'acquolina in bocca!!
    Hai fatto una bella passeggiata, brava! :)
    Però sono anche curioso di sapere cosa hai acquistato :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Matteo grazie mille, è tutto merito di mio padre.. è lui che ha cerchiato sulla mappa i posti in cui dovevo andare :)
      Farò a breve un post sui miei acquisti e devi assolutamente leggerlo, ci conto!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Jean io sono rimasta senza parole, te lo giuro. La Waterstone's Piccadilly è enorme, gigantesca. Non volevo più uscire.. per due motivi:
      1. Ero incantata dai libri
      2. Mi ero persa ahaha 6 piani mio dio! Devi venire assolutamente a visitarla almeno una volta nella vita :)

      Elimina
  3. Ciao Carissima!
    Ore a ho capito perché sei volata in Inghilterra, così... da un momento all'altro :)
    Io ero stata a Londra in gita con la scuola, quando frequentavo il liceo: ne conservo un bellissimo ricordo, è una città meravigliosa, ci tornerei subito!
    Spero che nel frattempo ti sia arrivato il mio libro per lo SWAP e che lo custodiscano al sicuro per quando tornerai :)
    Un bacione.
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandra
      non so se è arrivato, non ho avuto modo di chiedere informazioni a mia nonna. Il mio ti è arrivato?
      Comunque sì, Londra è davvero fantastica. Io la adoro anche se ormai la conosco a memoria.. E voglio rettificare anche una cosa che nel post non ho potuto fare: Londra NON è la città grigia. Ci sono molti colori, le persone sono super ospitali (credo tu lo sappia). E' solo una voce di corridoio. E' fantastica, come si fa a non amarla?!

      Elimina
  4. Non mi è ancora arrivato... ma aspetto fiduciosa :)
    Hai proprio ragione! A me Londra ha messo allegria! e, a dispetto di un altro luogo comune che la descrive come perennemente piovosa, quando sono andata io non ha mai piovuto!

    RispondiElimina

Mi fa piacere leggere i vostri pensieri, let the freedom free!